Trend colori nella nuova era ed il Wellthiness

I colori hanno un potere simbolico, espressivo, metaforico ma anche, fisico, energetico,  come dimostra la cronoterapia.  

Quali sono i colori del 2010? Come si spiegano nell’ambito del Wellthines? 

Trend nei gadget e nelle tecnologie.

Pantone, leader mondiale nel colore, prevede che la tinta di tendenza, nei gadget e nelle nuove tecnologie, per il 2010 sarà il turchese.

Un colore che ha in sè il potere energizzante del verde e la forza rilassante e riflessiva del blu.

D’altro canto, un’ampia ricerca della Porcter&Gamble, allo scadere del secolo, aveva eletto, come colore del nuovo millennio, il blu, la tinta  nobile e preziosa, il colore del lapislazzuli, dell’universo, dell’immortalità. Avendo onde elettromagnetiche più brevi rispetto al rosso ed il giallo, l’energia del blu è più “delicata” ed ha effetto calmante, che, secondo la cromoterapia, rallenta il battito cardiaco.

 

Trend nell’arredamento e nel design d’interni

Le principali inclinazioni segnalte dal Paint Quality Institute, vanno nella direzione di una casa “calda” e, nel contempo, fresca, confortevole, con spazi accoglienti e funzionali.

Così, la gamma ossia la paletta cromatica per  la zona giorno include:

  • sfumature color miele e oro pallido;
  • corallo;
  • giallo;
  • grigio mimerale.

Nella zona notte, rifiutando l’idea di dormire sotto un soffitto bianco-ospedale, gli architetti consigliano di tingerlo come le pareti o di una spumatura più delicata, attingendo alle gamme pastello e pastello carico, così da rendere più empatico lo spazio. I colori suggeriti sono:

  • sfumature pastello, specialmente l’azzurro chiaro e il rosa per i soffitti;
  • il blu scuro;
  • il melanzana;
  • il vinaccia.

 Nell’ingresso, dove si esprimono tutte le poetiche dell’home staging (la messa in scena dello spazio abitativo), l’idea è di ricorrere a colori semplici che si articolino all’interno dei vari spazi creando un’impatto iniziale molto gradevole, di accoglienza.

Le tinte che creano meglio l’atmosfera desidearata sono:

  • kaki;
  • blu smorzati;
  • bianco sporco e sabbia;
  • nero.

 

Nella moda.

Nel Pantone Fashion Color Report Spring 2010, i 10 colori per la moda-donna primaverile sono:

  • turchese
  • pomodoro
  • corallo fisuon
  • violetto
  • tuscany
  • aurora
  • blu amparo
  • rosa champagne
  • erba secca
  • eucaliptus

 I colori suggeriti per la primavera estate si contraddistinguono per essere divisi in due categorie: una con una gamma molto vivace e brillante, l’altra con neutri tesi ad evidenziare i precedenti.

Lo sdoppiamento della paletta di colori nel fashion è una tendenza relativamente recente e destinata a permanere che risponde alla specifica esigenza di non cambiare il guardaroba ogni stagione ma di mixare capi nuovi e vecchi, in perfetta sintona con le caratteristiche dell’Individuo olistico, sempre più stilista-di-se-stesso.

Source:https://i1.wp.com/i211.photobucket.com/albums/bb241/fashionising/fashiontrends/Spring2010ColorTrends.jpg

Proviamo ad interpretare le tendenze alla luce del Wellthiness.

In genrale, si tratta di colori caldi, soffici o magari intensi e carichi di emozioni e pathos. Tinte che si allineano alla femminilizzazione della società, alla riscoperta delle sensazioni, delle percezioni, dei sentimenti, della creatività, dell’intuizione di contro alla rigidità, alla freddezza, alla razionalità misogena dell’epoca Moderna.

L’assenza del verde è, poi molto significativa e sintomatica. Il verde è al centro dello spettro elettromagnetico e si caratterizza per essere una tinta neutra. In un certo senso suggerisce un’idea di tranquillità che potrebbe scadere nell’assopimento, nell’apatia, quindi anche nella passività. Niente di più lontanto dall’uomo di oggi che si sente e vuole, o vorrebbe, essere protagonista, attivo, coinvolto nella propria esistenza come nella gestione del benessere, della salute e della felicità.

Sull’altro fronte, la paletta con i colori delicati, neutri, sobri esprime un bisogno di sicurezza, di autenticità, di sobrietà in armonia con i nuovi valori nati dalla crisi. Anche qui non si tratta di indifferenza, di apatia, di inappetenza, di un basso profilo, di un understatement forzato come suggerirebbero i grigi ma del bisogno di un nuovo spazio di emozioni, sensazioni, di rapporti, con sè, con gli altri e con il mondo, più veri, più autentici, più sinfonici.

I trend dei colori rivelano, dunque, un Wellthiness inteso come un’energia vitale non più disordinata, sgrammaticata, parossistica, ma concertata dal grande orchestratore che è il singolo In-divisus. 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: