NON C’E’ RICCHEZZA MIGLIORE DELLA SALUTE DEL CORPO. E NON C’E’ CONTENTEZZA AL DI SOPRA DELLA GIOIA DEL CUORE (Siracide)

Nella società dell’immagine, dell’apprire, del ben-avere, del salutismo, la ricerca dell’esteriorità, della forma fisica, della salute, dell’efficienza psico-somatica sono un valore Assoluto. Sono un fine, anzi, Il Fine. Talvolta, rischiano persino di divenire La fine.

 

Nell’era che incomincia a baluginare all’orizzonte, sotto il sole del Wellthiness, come viene visto il corpo? E la sua salute? E che rapporto hanno con la Felicità?

Per cercare di capirlo non dobbiamo inventare nulla di nuovo, possiamo partire direttamente dalle radici più antiche della nostra Civilizzazione Culturale. Possiamo partire dalla Bibbia, dall’Antico Testamento, dal Libro del Siracide.

L’affermazione “Non c’è ricchezza migliore della salute del corpo”, se decontestualizzata, è un potente imprimatur per il salutismo, per chi erige il corpo, il soma, ad un oggetto di culto, e vi costruisce attorno una religione.

Asserendo che non ci sia ricchezza migliore della salute fisica, scegliamo un’ottica materialistica, un orientamento al presente. La “ricchezza” menzionata, non di rado non è metaforica, è, anzi, un vano tentativo di mercificare sia la salute sia il corpo. Due beni che, ingenuamente, ci illudiamo di poter acquistare, dei quali pensiamo di poter disporre a nostro piacimento.

Pena poi, la scoperta, proprio nel momento della malattia, del dolore, della sofferenza, senza parlare della motre, che, in effetti, il nostro potere su entrambi sia parziale, limitato e, che, quasi sempre, non coincide con quanto credevamo o desideravamo.

Accanto alla responsabilità, alla cooperazione attiva, nella costruzione/conservazione della nostra salute e nella cura del nostro corpo, non dobbiamo, però illuderci di essere onnipotenti, come accade, non di rado nella società dedita anche al culto della scienza, più o meno fortemente insidiata dall’ombra della farmacrazie, della medicalizzazione, della strumentazlizzazione economica.

L’In-divisus, però, sa che il proprio corpo ed ancora di più, la sua salute, sono frutto sia del suo impegno personale, sia un dono per il quale non ha merito alcuno e del quale deve essere grato ad altri (siano i genitori, Dio, l’Essere,…) 

Quindi il corpo e la salute sono sì una ricchezza ed, oltretutto, di inestimabile valore, ma non in senso materialistico, pecuniario.

Essendo doni, hanno una natura oblativa: non sono furto, rapina.

Così, di contro e superando i culti della salute-fine, dell’estetica-esteriorità, del corpo-macchina, tutti sinonimi di ricchezza-economica, quindi di ben-avere, un crescente numero di In-dividui sta (ri-)scoprendo, per varie vie che spaziano dalle nuove sensibilità ambientali alle inedite forme di spiritualità, che anche ammettendo di avere un corpo, non per ciò siamo anche, automaticamente o necessariamente, felici. La salute è legata alla felicità ma non riesce ad esaurirla.

La contentezza che andiamo ricercando non risiede nella salute, nè nel nostro aspetto fisico che, sono importanti, ma collaterali rispetto alla gioia del cuore, all’amore per la vita con tutte le sue difficoltà ed amarezze, ma anche con le tante positività e speranze.

La pseudo-gioia nata dall’effimera ebbrezza di circostanze “drogate”, illusiorie, utopistiche, non ha nulla a che vedere con la gioia del cuore: uno stato di serentià, di armonia al quale tutti, inevitabilmente, in modo più o meno consapevole o esplicito, tendiamo. La gioia del cuore, non è dunque, una gioia ma La Gioia.

Annunci

Una Risposta to “NON C’E’ RICCHEZZA MIGLIORE DELLA SALUTE DEL CORPO. E NON C’E’ CONTENTEZZA AL DI SOPRA DELLA GIOIA DEL CUORE (Siracide)”

  1. […] Non c’e’ ricchezza migliore della salute del corpo. E non c’e’ contentezza al di sopra della gioia del cuore (siracide) Nella società dell’immagine, dell’apprire, del ben-avere, del salutismo, la ricerca dell’esteriorità, della forma fisica, della salute, dell’efficienza psico-somatica sono un valore Assoluto. Sono un fine, anzi, Il Fine. Talvolta, rischiano persino di divenire La fine. blog: Wellthiness Blog | leggi l'articolo […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: