LA VERA FELICITA’ E’ LA PACE CON SE STESSI. E, PER AVERLA, NON BISOGNA TRADIRE LA PROPRIA NATURA (Mario Monicelli)

La felicità è uno stato di armonia interiore, di bilanciamento tra il nostro microcosmo ed il macrocosmo.

È un equilibrio del tutto personale ed individuale che ciascuno di noi raggiunge seguendo la propria natura ed essenza.

Per ciò non ha una formula matematica universale ed immutabile.

Anche i più pessimisti assertori dell’umana vocazione all’infelicità, all’autodistruzione, alla violenza, nel loro canto disperato, nascondono un ineliminabile anelito alla felicità, alla pace, alla quiete, alla serenità.

Per raggiungere un simile livello, per immergerci in una così ineffabile armonia o, almeno, per cercare di avvicinarla, è indispensabile che ci conosciamo in modo approfondito.

Non possiamo sperare di essere felici se non sappiamo quali sono i nostri valori, i nostri desideri, le nostre ambizioni, le nostre priorità. Perchè rischieremmo di scambiare un miraggio per una felicità e ne rimarremmo delusi, amareggiati.

La vera felicità nasce da una sintonia tra la nostra essenza, ciò che siamo, il nostro scopo nel mondo e nella vita e ciò che ci aiuta a realizzarlo.

È la conciliazione tra i nostri desideri, le passini, le ambizioni e la consapevolezza, l’accettazione dei nostri limiti.  È la capacità di amarci per ciò che siamo e di non tradire i nostri valori, i nostri principi, la nostra natura.

Perchè, qualora li rinnegassimo, spezzeremmo la sinfonia, l’equilibrio e la felicità, repentinamente, svanirebbe lasciandoci nell’angoscia, nell’ansia, nel dolore, nello sconforto, nell’inedia.

Annunci

2 Risposte to “LA VERA FELICITA’ E’ LA PACE CON SE STESSI. E, PER AVERLA, NON BISOGNA TRADIRE LA PROPRIA NATURA (Mario Monicelli)”

  1. Susanna Says:

    “Non possiamo sperare di essere felici se non sappiamo quali sono i nostri valori, i nostri desideri, le nostre ambizioni, le nostre priorità. Perchè rischieremmo di scambiare un miraggio per una felicità e ne rimarremmo delusi, amareggiati.”
    Non concordo completamente su tale affermazioni, perchè possono spesso intervenire anche fattori esterni a minare la felicità. Indipendenti dalla nostra volontà e valori.

    • Certo che possono intervenire anche fattori esterni.
      Anzi, molto spesso, hanno più peso proprio i fattori esterni rispetto agli interni.
      Tuttavia, sono anche convinta che, da ultimo, spetti a ciscuno di noi riuscire a dare un senso anche a quanto ci presenta il caso, il fato, il destino, la sorte, la fortuna, o , se vuoi, i meccanismi del determinismo… Non credi?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: