VIVI COME SE DOVESSI MORIRE DOMANI. IMPARA COME SE DOVESSI VIVERE PER SEMPRE (Gandhi)

Vivere come se fosse l’ultimo giorno è essere consapevoli della propria condizione fisica di creature, finite, mortali,  limitate, periture.  

Gandhi, come Cristo, i più grandi uomini, i più saggi profeti, ci ammonisce di vegliare, di essere sempre pronti perchè non sapremo quando verrà la nostra ora.

Il loro appello è a non sprecare il poco o tanto tempo che ci è dato ed a servircene al meglio per cercare di realizzare il più possibile del progetto della nostra vita, tanto se lo conosciamo quanto se ci è ancora ignoto.

Una simile ignoranza e lacuna non deve, però trasformarsi in motivo di ansia, di angoscia, di disperazione, pessimismo o fatalismo.

Si tratta di una realistica presa di consapevolezza  di ciò che, davvero siamo, un’affermazione e rivendicazione di impegno e di responsabilità, una promessa a se stessi ed agli altri  che ci aiuta a dare un senso alla nostra esistenza.

Ma l’insegnamento di Gandhi si spinge ancora più in là e ci chiede di imparare a guardare oltre: oltre noi stessi, oltre il nostro piccolo mondo, oltre il mondo in sè, oltre la vita, oltre la morte.

Consigliandoci non solo di vivere da creature ci sprona però, anche a pensarci come esseri destinati a qualcosa di altro, di superiore.

“Imparare come se si dovesse vivere per sempre” esige che riusciamo a staccarci dalla nostra pochezza ed elevarci sul piano dei Valori, dei Principi.

Non temo, come molti materialisti o pessimisti postmoderni, di scrivere Valore con la V maiuscola.

Attorno a noi, tutto ci dimostra che, invero, i grandi valori non sono morti, come vorrebbero i detrattori e denigratori della società attuale.

Indubbiamente hanno cambiato forma, si sono trasformati, ma non si sono affatto estinti.

E la cultura, la conoscenza, la sapienza e la saggezza continuano, nonostante tutto,  ad essere valori, perchè sono le guide, i fari, le fondamenta che rendono l’uomo tale e degno di essere così definito.

Ricordo quando ero nella scuola di Gandhi, in Sudafirca, vicino a Durban.

Un pomeriggio caldo, molto caldo, una folla immensa di piccoli bambini vocianti e sorridenti, occhioni pieni di sogni e speranze, vocine che cospargevano l’aria di frizzanti colori di gioia… li imparare non è qualcosa di scontato come per noi. Andare a scuola è un dono, un privilegio, un onore, un patto, una speranza, l’unica speranza per uscire dalla miseria.

L’unico modo per riuscire, un giorno, magari, ad avere una casa vera e non solo una baracca, per immaginare un futuro migliore, degno di un uomo.

Imparare come se si dovesse vivere per sempre significa non accontentarsi, cercare di elevarci sempre più, di migliorarci sempre più, nel senso di riuscire ad attingere alla nostra essenza più profonda per cercare di realizzarla. 

Annunci

2 Risposte to “VIVI COME SE DOVESSI MORIRE DOMANI. IMPARA COME SE DOVESSI VIVERE PER SEMPRE (Gandhi)”

  1. nicole gautier Says:

    Attua il Carpe Diem nel percorso della tua Vita e accogli ciò ke la Vita vuole insegnarti, imparalo come se nn avesse mai fine il tuo cammino!!!!!

  2. bellissimo!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: