Le donne giapponesi danno un taglio al grasso con le Katane dei Samurai

I Samurai, militari del Giappone feudale, erano una casta colta che si dedicava alle arti marziali e zen.

Simbolo ed orgoglio del Samurai era la Katana, una speciale spada foramata da 32768 strati di metallo ripiegati l’uno sull’altro in modo tale da renderla resistentissima e flessibile.

Un tempo le Katane erano usate per tenere alla larga i nemici ma, in un nuovo trend del fitness, che sta spopolando in Giappone, servono a “dare un taglio” all’eccesso di grasso ed allo stress tipico di oggi.

“Dategli un taglio!” grida l’istruttore, brandendo una spada, durante una sessione di “Samurai Camp” a Tokyo mentre un gruppo di dolci donne guerriere, madide di sudore, inizia a  fendere l’aria con le lame luccicanti.

“Metti il piede destro davanti, diritto, il petto in fuori, non piegare la schiena” il maestro grida al suono di techno dance. “Punite il grasso di troppo con questa!”

Per evitare che il salutare esercizio si trasformi in una carneficina, le spade sono di legno ed uretano, ma la determinazione delle partecipanti è del tutto degna dei grandi Samurai: l’obiettivo è di perdere 5 kili in circa un mese.

La popolarità del corso, che nasce sulla scia di un forte trend di recupero selettivo delle tradizioni del Giappone medievale e delle sue classi di guerrieri, ha sorpreso anche l’inventore della nuova tecnica, il coreografo, ballerino ed esperto di fitness, il 31enne Takafuji Ukon.

L’anno scorso Ukon aveva introdotto le spade in un corso di aerobica maschile ma l’esito non era stato dei migliori. Di contro, si rese conto che le donne erano entusiaste all’idea di potere utilizzare le Katane per tagliare il grasso e le negatività della vita.

“Pensavo che le spade fossero per gli uomini e mi sbagliavo”  Tanto è che, adesso, il coreografo ha classi di 100 donne disposte a pagare circa 20 dollari all’ora.

Ukon non ha nessuna esperienza di training nelle arti marziali ma è un maestro di danza delle spade, una pratica pluri-centenaria che si radica nelle danze dei guerrieri samurai per riappacificare le anime dei morti.

“Penso che sarebbe fantastico se potessi riuscire a veicolare alla gente un nuovo modo di perdere peso basato sull’esercizio e le tradizionali arti giapponesi”.

“Questo aiuta le donne a diventare quello che non avrebbero mai potuto credere di essere. Quello che le attira maggiormente nella mia proposta è il fatto che consento loro di guardarsi nello specchio e sentirsi orgogliose dal poter essere qualcuno con una spada”

Durante le lezioni le signore samurai, si chiedono reciprocamente scusa se colpiscono le vicine e non c’è nessuna ritorsione, a differenza di quanto capitava negli antichi guerrieri.

Dall’inizio il percorso è chiaro: “Imparerete quattro modelli base prima -barra al corpo, il taglio frontale, obliquo ed inclinato- poi li mixeremo”

I Samurai erano intrepidi guerrieri stoici, ma i consigli di Ukon hanno l’aria di essere più New Age: invita le sue allieve a visualizzare i loro nemici come il grasso in eccesso nel loro corpo, le emozioni negative e gli impulsi che inquietano le loro menti.

“Non viviamo in un’era di persone che si vogliono ammazzare con le spade. Quello che vogliamo tagliare noi sono tutte le negatività che ci opprimono”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: