Giornata Mondiale del Donatore di Sangue 2010: Nuovo sangue per il mondo

La nostra identità, il nostro essere In-divisus, creature uniche ed irripetibili, è scritto nel nostro patrimonio genetico ma anche nel nostro sangue.

Il rosso, straordinario tessuto che circola incessantemente nel nostro corpo, sin dalla notte dei tempi, è stato caricato di valenze simboliche mettendolo in stretta connessione con la vita.

Il fluido denso ed intenso che nutre e sostiene il nostro corpo è fondamentale per la nostra sopravvivenza.

Ma può anche diventare un mezzo per esprimere la nostra generosità, la nostra , solidarietà ed empatia nei confronti di chi, per vari motivi, vede la sua stessa vita dipendere dalla generosità di chi, come noi, gli può donare il suo sangue.

Il 14 di giugno, si celebra la Giornata Mondiale del Donatore di Sangue, una ricorrenza che, istituita nel 2004 nello stesso giorno di nascita del premio Nobel Karl Landsteiner, lo scopritore dei gruppi sanguigni, onora chi dona la vita al prossimo mettendogli a disposizione il proprio sangue.

Dietro all’evento ci sono la WHO, la Federazione Internazionale delle Organizzazioni di Donatori di Sangue, la Croce Rossa e la Mezzaluna Rossa Internazionali, la Società Internazionale delle Trasfusioni di Sangue.

La ricorrenza evidenzia l’importanza del semplice gesto di donare un po’ del proprio sangue che verrà conservato negli ospedali, nelle cliniche e nelle banche del sangue per venire utilizzato nelle emergenze mediche.

La campagna

Il claim della campagna internazionale del 2010 è “Nuovo sangue per il mondo”.

L’intento è di incentivare i giovani a divenire donatori.

Nella sfera dei donatori di sangue si sta registrando una forte esigenza di un cambio generazionale.

Il quadro delle donazioni

In tutti i paesi si registra una perenne carenza di sangue poichè il sangue può essere conservato solo per un limitato periodo di tempo prima di venire utilizzato.

Nella maggior parte dei paesi la domanda di sangue supera l’offerta proprio perchè il numero delle donazioni non è sufficiente.

Il minor numero di donazioni registrate al mondo di recente vede meno di 10 donatori per 1.000 abitanti.

Secondo le statistiche dell’OMS sono 80 i paesi che hanno livelli di donazione bassi e 79 sono nazioni in via di sviluppo.

Sangue sicuro

Un cardine del discorso della donazione, che non si può mai trascurare o sottovalutare, è la questione dell’esigenza di avere sangue sicuro per le trasfusioni. l’attenzione è molto alta perchè sta progressivamente crescendo la quantità di trasfusioni sia per salvare vite sia per migliorare la salute.

I casi medici critici che esigono trasfusioni di sangue spaziano dalle donne con gravidanze che portano a complicazioni come emorragie prima, durante e dopo il parto, a gravi forme di anemia in bambini ed adulti, dalle vittime di incidenti alle operazioni sino ai pazienti affetti da tumore

Nell’elenco dei potenziali ricevitori un posto speciale è occupato da chi soffre di talassemia e malattie epatiche o da emofilia.

I luoghi comuni che dissuadono dal donare

Il carnet delle dicerie, dei luoghi comuni, delle leggende metropolitane che dissuadono diverse persone, in modo più o meno consapevole, dall’idea di divenire donatori, è molto ricco e variegato.

Le principali argomentazioni sono:

  • sono troppo vecchio

invero, se siamo tra i 17 ed i 60 anni di età e godiamo di una buona salute, abbiamo tutte le carte in regola per diventare donatori;

  • sarò infettato quando mi preleveranno il sangue.

tutti i dispositivi e gli strumenti utilizzati durante i prelievi sono sterili e controllati

  • mi sentirò debole se donerò il sangue

dopo la donazione possiamo immediatamente riprendere la  nostra routine. Il nostro corpo rigenera il sangue estratto in un periodo molto breve di tempo e possiamo donare di nuovo a tre mesi di distanza

  • non ho tempo per donare sangue

in tutto ci vogliono non più di un quarto d’ora: il tempo di rispondere a qualche semplice domanda e cinque minuti per estrarre il sangue. 

Giovani, uniti per donare il sangue

“Capitale mondiale del donatore di sangue 2010” è Barcellona, la città designata ad accogliere la cerimonia di lancio globale del World Blood Donor Day.

Ad ospitare l’evento sono le istituzioni della salute catalane e spagnole, la Croce Rossa spagnola e le associazioni dei donatori spagnole e catalane.

Come ogni anno, l’evento ha anche lo scopo di sostenere i servizi di trasfusione, le organizzazioni di donatori di sangue, le ONG, di rafforzare i programmi di donazione del sangue e le campagne che, in ogni Paese, vengono organizzate.

Iniziative come i programmi Giovani Ambasciatori, Club 25, ampie campagne mediatiche rivolte alle audience dei più giovani ed altre iniziative simili sempre tese a coinvolgerli, servono per infondere e trasfondere il nuovo sangue nel World Blood Donor Day 2010.

Edward Everett Hale commenta il proprio impegno da donatore dicendo: “Sono solo uno, ma sono uno. Non posso fare tutto ma posso fare qualcosa. E non lascerò che quello che non posso fare interferisca con quello che posso fare”.

La situazione italiana

In totale sintonia con l’urgenza percepita a livello mondiale, la situazione italiana mostra un quadro con volontari donatori sempre più anziani ed una carenza di giovani leve.

Di media, il donatore tipo appartiene alla fascia di età che va dai 30 ai 55 anni, quindi, riuscire ad intercettare e sensibilizzare anche le fasce più giovani è fondamentale.

E lo è non solo perché donare il sangue è un gesto di altissimo valore etico e sociale, ma anche perchè offre un’esperienza fondamentale di crescita individuale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: