Presto l’elisir di lunga vita ci darà 30 anni in più?

Al momento l’aspettativa di vita è, di media, di 76 anni per gli uomini e di 84 per le donne, ma nell’immediato futuro, pare che, grazie ad alcune scoperte scoperte scientifiche, sia plausibile l’idea di potere vedere allungarsi la vita di un trentennio.

Avendo sempre in mente il racconto di Swift sull’isola degli immortali, addentriamoci un po’ nel discorso.

La scoperta che molti, con il solito entusiasmo per le notizie positive, hanno già, avventatamente definito, l’elisir di lunga vita, viene dalla Stanford University.

Gli scienziati pare abbiano trovato che, bloccando l’attività di alcuni geni mentre si è ancora in periodo fertile, si riesce ad allungare la vita di 30 anni circa.

Come sempre, l’entusiasmo va smorzato e modulato perchè, sebbene i ricercatori sono convinti che il meccanismo osservato sia uguale anche negli esseri umani, di fatto, lo studio è stato compiuto sui vermi.

Bloccando l’attività di alcuni geni, soprattutto l’Ash-2, gli scienziati hanno fermato l’innescarsi di una serie di meccanismi legati alla fertilità che, a loro detta, impattano sulla possibilità di allungare l’esistenza. 

“Non sono ancora chiari i meccanismi di questo effetto, ma dai risultati è apparso che se non ci sono questi meccanismi, quindi quando la cavia non è fertile, non c’è neanche l’allungamento della vita. Questo conferma studi precedenti che legano il sistema riproduttivo all’aspettativa di vita” hanno dichiarato gli studiosi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: