Sorridere ci rende felici: che succede con il Botox che gela il volto?

Non riuscire a sorridere quando si è felici dà uno stimolo negativo al cervello e riduce l’intensità del nostro sentimento.

Il Botox utilizzato per ridurre le rughe facciali è composto da una proteina estremamente tossica, la tossina Botulinum, che paralizza temporaneamente i muscoli che causano le rughe.

Perciò, iniettandolo, mentre scompaiono le inestetiche pieghe della pelle, si bloccano anche i muscoli rendendo il volto come gelato.

Gli scienziati hanno scoperto che l’assenza di espressione facciale può influenzare in modo negativo anche l’esperienza emotiva. 

Secondo alcuni studi, una persona con limitate capacità espressive facciali, ha anche una ridotta facoltà di provare emozioni.

“Con il Botox, una persona può rispondere in modo normale ad una situazione emotiva, come per esempio un film triste, ma ha meno capacità di muovere i muscoli facciali nei quali ha iniettato il Botox, e, perciò, il suo cervello ha un feedback meno positivo dalla faccia stessa, quindi percepisce meno intensamente l’emozione” spiega Jashua Davia del Barnard College di New York.

“Questo ci permette di verificare se le espressioni facciali e il loro feedback sensoriale al cervello può influenzare le nostre emozioni.”

Davis è a capo di un’equipe di ricerca che ha mostrato un video altamente emozionale ad un gruppo di persone alle quali era stato iniettato o il Botox o il Restylane (una sostanza iniettata nelle labbra o nelle  rughe della faccia.

Il Restylane è stato utilizzato come campione di controllo proprio perchè ha l’effetto filler ma non limita i movimenti dei muscoli facciali. 

Il gruppo Botox, confrontato con il gruppo di controllo, ha dimostrato una significativa riduzione dell’esperienza emotiva, secondo i ricercatori.

La risposta a stimolazioni emozionali di media intensità prima e dopo l’iniezione di Botox, è stata molto meno intensa .

I risultati dello studio confermano l’idea, adombrata più di un secolo fa, che la risposta delle espressioni facciali al cervello può influenzare le esperienze emozionali che compiamo.

Quindi il semplice gesto di sorridere può aiutarci a sentirci più felici, mentre l’essere accigliati può affossarci l’umore.

Keep smiling 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: