Lizzie deve mangiare ogni 15 minuti per sopravvivere

Spesso, anche nell’era del Wellthiness, siamo portati a giudicare le persone o a valutare la realtà che ci si presenta davanti, utilizzando degli schemi mentali pre-costituiti, desunti dalle esperienze precedenti.

Lizzie Velasquez has a rare and undiagnosed syndrome that prevents her from putting on weight

Così, quando vediamo una persona con alcuni sintomi, siamo portati, immediatamente, a cercare una spiegazione del suo stato di salute, all’interno del nostro patrimonio di conoscenze attuali e creando delle associazioni di idee talvolta anche non corrette: starnutisce quindi ha il raffreddore o, al massimo, qualche allergia; è magrissima, quindi è anoressica.

Lizzi Velasquez pesa 25,5 kili ed ha lOO% del corpo privo di grasso ma non è anoressica.

La ragazza ventunenne di Austin, Texas, deve mangiare ogni 15 minuti per rimanere sana.

Velasquez è affetta da una rara condizione che le impedisce di aumentare il proprio peso anche se mangia 60 piccoli pasti al giorno.

Malgrado consumi dalle 5.000 alle 8.000 kcal al giorno, la studentessa di comunicazione non ha mai preso più di un paio di kili.

“Mi peso regolarmente e se aumento di mezzo kilo sono contenta ” spiega Velasquez che indossa una taglia triplo zero.

“Mangio ogni 15-20 minuti per tenere alti i miei livelli di energia. mangio piccole porzioni di dolci, pizza, cioccolato, torta, pollo, gelato… tutto il giorno, quindi mi arrabbio quando la gente dice che sono anoressica.”

La ragazza, nata prematura di quattro mesi, pesava  1,2 kili ed i dottori avevano visto che ci fosse poco liquido amniotico a proteggerla nel grembo materno.

“Mi avevano detto che non avevano la minima idea di come avesse fatto a sopravvivere”, spiega la mamma della ragazza, Rita, una segretaria quarantacinquenne.

I medici, dapprima, avevano ipotizzato che Lizzie potesse essere affetta da un disordine genetico, la sindrome De Brarsy, ma immediatamente si sono dovuti rivedere perchè era stato subito chiaro che non avesse nessun tipo di difficoltà di apprendimento.

“Hanno cercato di capire che cosa non funzionasse in lei ma noi l’abbiamo sempre trattata come una bambina normale” ha commentato la mamma della ragazza, che ha compilato decine di block notes di appunti sulla salute della figlia.

La ragazza è stata visitata da medici esperti di genetica ma ancora non riescono a dare una diagnosi di quanto le succede.

Il suo caso ha affascinato i dottori di tutto il mondo ed è parte di un porgramma di studio genetico condotto da Abhimanyu Garg, dell’Università del Texas.

Garg ed i suo team credono che Lizzie possa avere una forma di Sindrome Progeroide Neonatale che causa l’accelerazione dell’invecchiamento, la perdita di grasso dalla faccia e dal corpo e la degenerazione dei tessuti.

Spesso le persone affette da tale sindrome si contraddistinguono per avere un volto triangolare e prematuramente segnato dall’invecchiamento e con naso appuntito.

Garg sottolinea che “so che un ristretto numero di persone ha simili condizioni  a Lizzie ma ogni caso è molto diverso dagli altri. Noi non possiamo predire che cosa accadrà a Lizzie nel futuro perchè la comunità medica deve ancora studiare questo tipo di sindrome. Tuttavia Lizzie è fortunata ad aver denti, organi ed ossa sani così, visivamente, sta bene. E noi continueremo a studiare il suo caso e ad imparare da lei”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: