Tra paralisi e spazzatura mentale: perchè sogniamo?

Nell’affascinante campo degli studi si sogni sembra che gli scienziati stiano giungendo a conclusioni molto interessanti proprio sui motivi per i quali abbiamo un’attività onirica.
Un ricercatore australiano sostiene che sognare sia uno strumento fondamentale per lo smistamento e l’archiviazione di informazioni e per scartare la “spazzatura mentale”.
” Una teoria è che sognare è un modo per consentire al nostro cervello di riposarsi e consolidare tutte le memorie e le attività del giorno precedente: una specie di modo per impegnare il tempo” commenta Drew Dawson del Centro di Ricerca sul Sonno presso la University of South Australia.
E prosegue: “Se diamo a qualcuno un compito complesso nuovo da imparare e lo lasciamo dormire ma non lo lasciamo sognare, il giorno dopo si sente come se non avesse dormito per niente.”
Molti credono, erroneamente, che nella fase REM, quando si hanno movimenti oculari rapidi, sia la fase più profonda del sonno.
Secondo Dawson, negli esseri umani la fase più profonda è prima dei sogni.
Quando dormiamo attraversiamo diversi cicli di sonno durante la notte, ciascun ciclo dura circa un paio di ore e si conclude con la fase REM.
Secondo Dawson: “Le nostre onde cerebrali mentre stiamo sognando, in vero, sono molto simili a quelle di quando siamo svegli”
Di conseguenza, alcuni scienziati hanno teorizzato che il sogno sia un meccanismo evolutivo di sopravvivenza finalizzato ad aiutarci a mantenere il nostro cervello attivo e vigilante.
“Potrebbe evitare che ci addormentiamo così profondamente da diventare estremamente vulnerabili se avessimo bisogno di svegliarci rapidamente”, prosegue.
I test sulle onde cerebrali degli animali dimostrano che tutti i mammiferi sognano. Tuttavia non ci è dato di sapere se cani e gatti ed altre specie abbiano sogni visivi come noi oppure no.
Dawson ritiene che sia “ragionevole pensare che, probabilmente, lo facciano anche loro, ma non lo sappiamo per certo.”
Stuart, esperto di studi sul sonno e la fatica, crede che gli esseri umani siano essenzialmente paralizzati quando sono entrati nella fase del sonno del sogno, con il tono muscolare che si altera in modo significativo per evitare che il corpo si muova.
Alcuni, talvolta, fanno esperienza diretta della “paralisi del sonno “, quando si svegliarono e sono pienamente coscienti, ma ancora paralizzati e proseguono a vedere immagini oniriche.
Baulk precisa: “In questi casi, sebbene vediamo la stanza attorno a noi come se fosse normale, possiamo ancora continuare a vedere le immagini del sogno”
Annunci

Una Risposta to “Tra paralisi e spazzatura mentale: perchè sogniamo?”

  1. io penso che il sogno,oltre ad elaborare i fatti accadudi da svegli, serva
    soprattutto per svegliarci. il coma per me non e altro che la perdita della
    facoltà di sognare.

    scusate la mia ignoranza o la fantasia. saluti bruno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: