IL SEGRETO DELL’ESISTENZA UMANA NON STA SOLTANTO NEL VIVERE, MA ANCHE NEL SAPERE PER CHE COSA SI VIVE (F. Dostoievski)

Si tratta di un segreto insondabile ed ineffabile, che riguarda la nastra essenza, la nostra verità, anzi la nostra Verità più profonda, più intima.

Un mistero che è dentro di noi ma, anche, che “è noi”.

A parte qualche raro caso, tutti abbiamo una qualche consapevolezza e coscienza di esistere.

La vita ci attraversa, ci guida, ci porta avanti negli anni, nel tempo, nelle relazioni, nel nostro essere nel mondo e del mondo.

Ma quanti di noi sanno per quale motivo viviamo?

Pensiamo ad un pesce: che senso ha la sua vita? Non si pone il problema, vive e basta.

Non gli interessa di sapere perchè c’è: c’è come un dato di fatto.

Eppure nell’economia della storia, nel grande libro dell’universo anche il piccolo, insignificante pesce ha un suo scopo di esistere.

La differenza è che non si preoccupa di capire e sapere il perchè.

Ma noi esseri umani non possiamo accontentarci di vivere, di lasciarci vivere dalla nostra esistenza, dalle circostanze, dagli eventi.

Il nostro ben-essere è un essere bene in quanto in armonia con noi stessi ed il nostro dover essere che ci garantisce un percorso privilegiato verso la felicità e, più a lungo termine, la salvezza.

Nella nostra natura è l’incessante tentativo di dare una ragione a tutto e, prima ancora, a noi stessi.

Il segreto dell’esistenza è proprio qui.

Non basta esserne passivi, subirla, dobbiamo agirla, costruircela con la fatica, con la sofferenza, con i sacrifici, ma anche godercene i frutti della felicità, dell’amore, della solidarietà, della condivisione, della compassione.

Chiederci “Per che cosa viviamo” significa metterci in discussione, identificare quali sono i valori nei quali crediamo e che ci guidano, pensare a dove vogliamo arrivare, a come vogliamo arrivarci, a come intendiamo essere nel mondo e per il mondo.

Domande difficili, scomode, talvolta persino angoscianti.

E ciò diventa tanto più complicato in un’epoca all’insegna della complessità, della differenziazione, della costante variabilità che sembrano togliere il senso a tutto.

Per riuscire in un’operazione così ardua dobbiamo diventare demiurghi del senso, capaci di sfidare e di domare l’apparente caos e ridurlo all’unità-nella-molteplicità ossia a dargli un senso.

Annunci

Una Risposta to “IL SEGRETO DELL’ESISTENZA UMANA NON STA SOLTANTO NEL VIVERE, MA ANCHE NEL SAPERE PER CHE COSA SI VIVE (F. Dostoievski)”

  1. diciamo che è una problematica, che fino a quando non trovi , sul tuo percorso di vita ostacoli e intralci che ti rendono difficile l’esistenza, non pensi oppure non ti poni nessuna domanda e poi ti diviene difficile e complicato nel cercare risposte perchè inaspettatamente ti ritrovi nel caos e d’improvviso cerchi risposte cercando scorciatoie. ciao a tutti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: