Twitter: barometro della felicità?

Twitter si spinge oltre i semplici “cinguettii” diventando un termometro della felicità della coscienza collettiva.

Utilizzando i milioni di messaggi inviati al sito, i ricercatori alla Northeastern University di Boston, hanno creato un’applicazione che ambisce a riuscire a misurare l’umore degli Stati Uniti.

Invero l’obiettivo è un po’ presuntuoso, almeno al momento, ma i presupposti sono molto promettenti.

Al momento, il termometro della felicità US ha già disponibili una serie di dati.

Prima di tutto le persone sono più felici al mattino presto e di sera.

La felicità raggiunge il suo picco positivo la mattinata di Domenica e il suo punto più basso è, invece, la sera di Giovedì, secondo gli scienziati.

Gli utenti dei social network sembrano più scoraggiati verso la metà del pomeriggio mentre la sera l’umore tende a migliorare.

Non sorprende che la gente sembri più felice nel weekend.

Andando un po’ più nello speecifico, gli abitanti della California, Miami e gli stati del sud degli USA risultano essere tra i più soddisfatti.

I ricercatori sono i primi ad ammettere che le loro conclusioni non siano molto scientifiche perché gli utenti Twitter tendono ad essere esperti nell’uso delle nuove tecnologie, che vivono nelle grandi città e rappresentano solo una frazione della popolazione totale.

Tuttavia, secondo i risultati, il metodo adottato sembra avere ottime potenzialità come strumento per fornire in tempo reale, analisi delle questioni più critiche e delle tematiche più calde o delicate.

Sume Lehman ed i suoi colleghi si sono serviti di un sistema di classificazione psicologica delle parole che esamina le parole chiave in circa 300 milioni di messaggi di Twitter, definendoli come felici o tristi.

Di seguito vengono create delle mappe in base alla posizione dei messaggi ed al tipo di reazione che evocano.

Secondo i ricercatori simili mappe possono essere molto utili non solo per lo studio dell’opinione pubblica, ma anche per mobilitare gli utenti, in modo rapido, per esempio, in una campagna di raccolta fondi per situazioni di emergenza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: