SOLTANTO L’ARDENTE PAZIENZA PORTERÀ AL RAGGIUNGIMENTO DI UNA SPLENDIDA FELICITA’. (Pablo Neruda)

La splendida felicità non è una semplice esperienza farcita di positività e condita con qualche spezia di gioia.

Per sé la felicità potrebbe anche non essere splendida: talvolta è variopinta o cangiante, in altre situazioni è delicata o euforica, altre volte ancora è sorprendente o tanto sottile da non riuscire quasi ad essere colta e vista.

Ma la Felicità Splendida è qualcosa di davvero speciale.

Splendida è solo quando, analogamente ad un astro, riluce di proprio e non si limita, come un pallido pianeta a riflettere i raggi altrui.

È splendida la felicità iridescente dalla quale saettano bagliori di amore intrecciati a dardi di gioia, dalla quale sgorgano profumate e copiose cascate di amicizia, di soddisfazione, alimentate da luccicanti ruscelli di quieta serenità.

Per raggiungere un simile Eden non dobbiamo scalpitare. L’ansia di ottenere tutto e subito, presto ed ora, magari senza neanche tanti sforzi, invece di avvicinarci, ci allontana dalla nostra meta.

Per trovare la splendida felicità dobbiamo diventare noi stessi splendidi. Specchi veritieri del valore, trasparenti cristalli che, filtrando i più o meno intensi raggi delle emozioni, delle speranze, dei desideri, li trasformano in splendide realtà.

Dobbiamo imparare ad essere pazienti, anzi, più che pazienti. Dobbiamo imparare la meravigliosa arte dell’ardente pazienza. Per la splendida felicità non è sufficiente la semplice pazienza perché è troppo poca, troppo limitata, troppo inquieta, troppo banale.

La pazienza che ci serve è un ossimoro, paradossale, parossistica. Di solito la pazienza è quieta, calma, inerte: porta lontano ma non  riesce a varcare le soglie della splendida felicità.

È un po’ come quando siamo in aereo e rimaniamo sotto le nuvole: vediamo ancora la terra ma non riusciamo a goderci il meraviglioso spettacolo del cielo terso e limpido inondato dagli scintillanti raggi del sole. Per superare la coltre di nuvole dobbiamo avere una pazienza che è, nel contempo, anche ardente.

Una costanza, una coerenza, una caparbietà straordinaria nelle vene della quale ribollono l’ardore della positività, l’effervescenza della vita, l’energia dell’amore, i soli volani capaci di spingerci tanto in alto da darci la possibilità di librarci sopra le nuvole della semplice felicità e di riuscire a contemplare, in tutta la sua ineffabile sublimità, la Splendida Felicità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: