ESISTI, MA POI PREOCCUPATI DEL DOVER FARE SCRITTO NEL TUO DOVER ESSERE (Anonimo)

Esistere è il modo di vivere passivo nel quale siamo trascinati dalla nostra natura biologica in un costante turbinio di situazioni più o meno di gioia, sofferenza, felicità, dolore, speranza, disperazione, inedia, eccitazione,… destinate a concludersi con la fine della vita.

esistere, pazzia, fantasia realtà, l'isola che non c'è

Un percorso, per alcuni versi, obbligato, sul quale possiamo solo parzialmente intervenire per cercare di piegarlo alle nostre volontà.

Invero, però, l’esistenza è solo un supporto fisico, biologico, un hardware, che ci accomuna a tutti gli altri esseri viventi, nel quale dobbiamo caricare il nostro personalissimo ed esclusivo software.

Ciò che “dobbiamo fare” è, dunque, qualcosa che ci impegna, prima di tutto, con noi stessi.

Mentre alcuni descrivono il “dover fare” dell’uomo come un’imposizione esterna, eteronoma, un diktat imposto dall’alto da seguire o da trasgredire a seconda della personalità e delle circostanze, invero esso è qualcosa di molto diverso.

Il nostro “dover” fare è, invero, una tensione che nasce dal nostro intimo e che ci spinge nella direzione del nostro “dover essere”. Anche qui il “dovere” non ha una valenza incoativa, non è una legge, una norma, una regola, un assioma che siamo costretti a rispettare, ma è un modo per sintonizzarci con noi stessi e raggiungere una maggiore armonia tra le varie dimensioni che ci costituiscono.

Il “dover fare” è, quindi, nel contempo, effetto del nostro “dover essere” ed, in un certo senso, il suo esito che influenza, a sua volta, la qualità della nostra vita, il nostro benessere e, soprattutto, chi e come siamo, diventiamo e saremo.

Così la mera dimensione biologica dell’esistere si arricchisce di un valore, un valore che noi stessi le attribuiamo e costruiamo mediante il “dover fare”, scegliendo se indirizzarlo verso la direzione iscritta nel nostro essere oppure verso altri lidi, altre opzioni che, inevitabilmente, ci trasformeranno.

Il “dover essere” ed il corrispondente “dover  fare” sono il nostro passaggio dalla potenzialità all’attualità che determina anche il nostro benessere e la qualità della nostra vita.

Sono il modo nel quale ci è dato di realizzarci, di crescere e, quindi, anche di avvicinarci alla pienezza della nostra vita e, di conseguenza, anche alla nostra salvezza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: