La torre Eiffel, Marylin, Clinton, una mela…illuminano il nostro cervello: ecco perchè.

Un ricercatore statunitense è convinto che non sia molto lontano il giorno nel quale sarà possibile leggere nel pensiero o i sogni della gente ed interpretarli. E, mentre lo studioso vede già le strabiglianti eventali applicazioni della sua scoperta, altri colleghi avanzano qualche dubbio o perplessit dando vita ad un acceso dibattito.
L’obiettivo non è di ledere la privacy degli altri o di immischiarsi indebitamente nella loro vita intima, ma di estendere la nostra comprensione relativa a come e perché sognamo.
“Sarebbe meraviglioso leggere le menti delle persone”, ha dichiarato Moran Cerf UCLA.
Partendo da una simile prospettiva, l’obiettivo del suo progetto è di sviluppare un sistema, che consentirebbe ali psicologi di corroborare i ricordi che il nostro cervello trasforma n sogni mediante una visualizzazione elettronica della stessa attività cerebrale.
Cerf ha suggerito l’ipotesi che l’attività di ogni sigola cellula cerebrale, ossia dei singoli neuroni, è associata a specifici oggetti o concetti.

Per esempio, nel corso del suo studio ha trovato che quando uno dei volontari esaminati pensava a Marilyn Monroe, si attivava un particolare neurone.

Così, Cerf ed i suoi colleghi sono riusciti ad identificare quali cellule in particolare si accendono per una vasta gamma di oggetti e concetti, costruendo un database per personale per ogni paziente.

Tra gli altri codificati ci sono i neuroni collegati a Bill ed Hilary Clinton, la Torre Eiffel, di varie star  e celebrità.

Osservando che cellule del cervellosi attivano e quando, Cerf è convinto di essere ffettivamente in grado di “leggere la mente della gente “.

Ed ha anche aggiunto che, sicuramente, ci vorrà del tempo prima che la sua semplice osservazione possa venire tradotta in un dispositivo per registrare i sogni, una sorta di acchiappasogni, ma ora è chiaro che non si tratta più di una semplice fantasia ma di una realtà prossima ventura.

Ma non tutti gli scienziati concordano con la prospettiva di Cerf. Roderick Oner, uno psicologo clinico ed esperto dei sogni, mentre ritiene che le visualizzazioni del collega siano limitate e, perciò, sebbene possano essere di qualche interesse accademico, non saranno di grande aiuto nell’interpretazione dei sogni né potranno venire utilizzate in terapia.

“Per questo intento è necessario lavorare sull’intero racconto del sogno in tutta la sua complessità,” ha detto.

Un’altra difficoltà è la tecnica che, per ottenere il tipo di risultati necessari a monitorare i singoli neuroni, esigerebbe l’impianto chirurgico di specifici elettrodi nel cervello dei soggetti studiati.

Malgrado le ciritche, Cerf è ottimista sulle implicazioni della sua scoperta.

“Per esempio, invece di dover scrivere una e-mail si può solo pensarlo. O un’altra applicazione futuristica potrebbe essere quella che pensiamo ad un flusso di informazioni ed averle immediatamente scritte davanti ai nostri occhi”, ha detto.

Annunci

2 Risposte to “La torre Eiffel, Marylin, Clinton, una mela…illuminano il nostro cervello: ecco perchè.”

  1. […] e facoltà, mostrando che è tutto guidato da un unico neurone, che c’è un neurone apposta per Obama e per la Torre Eiffel, che il nostro cervello è estremamente rumoroso, che si possono utilizzare le onde cerebrali per […]

  2. […] Gli autori dello studio spiegano che il consumo energetico del cervello dipende dalla sua attività di correlare i dati provenienti da più fonti e di coordinare diverse delle sue parti. Per inciso ricordiamo che, solo nel nostro cervello, ci sono 100 miliardi di neuroni e che, secondo alcuni studi, sono tutti guidati da un solo neurone e che pare ci siano neuroni strettamente riservati a particolari realtà: il neurone di Marylin Monroe, della Torre Eifel…  […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: