Le pillole rosa e rosse fanno meglio delle altre.

La forma, il colore, gusto e, persino, il nome di una compressa o di pillola possono avere un effetto positivo o negativo sulla salute dei pazienti.
Red Pills Myspace Layout 2.0
Potrebbe sembrare pura fantasia o fantascienza, eppure una nuova ricerca ha dimostrato che tali aspetti hanno un ruolo determinante in come i pazienti si curano della propria salute tramite i farmaci.

L’importanza di forma, colore, odore, packaging, estetica di un prodotto, soprattutto nel comparto del food, è un tema classico e, sempre più, va ad aggiungersi alla percezione della sua qualità soggettiva.

Così, da un lato, uno dei maggior empasse del bio è proprio nella sua estetica con poco appetite appeal, alla quale si aggiunge anche una nomea di scarso appagamento gostativo, dall’altro, lo studio della forma, del colore, del tipo di rumore che devono produrre i cornflakes o le patatine una volta messi in bocca, sono classici esempi.

Meno noto è il fatto che lo stesso effetto possa valere anche nell’ambito dei farmaci. 

Scegliendo una combinazione appropriata di requisiti estetici l’effetto placebo può creare attorno ad una pillola o una compressa untipo di esperienza positiva, che ne migliora i risultati e potrebbe, persino, ridurrne gli effetti collaterali indesiderati.

I ricercatori dell’Università di Bombay, New Mumbai, in India, hanno cercato di  scoprire sino a che punto il colore di una medicina, in particolare se da banco, può influire sulle scelte ed i comportamenti del paziente.

Nell’articolo, pubblicato dal Journal of Biotechnology, RK Srivastava ed i suoi colleghi affermano che il rosa ed il rosso sono i colori preferiti per le compresse.

Il loro studio, eseguito su 600 persone, ha mostrato che per tre quarti degli intervistati il colore e la forma delle medicine agisce come un tag di memoria per la cura farmaceutica da seguire.

Stranamente, hanno trovato che 14 per cento delle persone pensa che le compresse di colore rosa siano più dolci al palato  delle rosse mentre dalle gialle si aspettano una percezione di salato, a prescindere dal tipo di ingredienti con le quali sono realizzate.

L’11% pensa, poi che le compresse bianche o blu abbiano un sapore amaro ed il 10% ritiene acide le pastiglie di colore arancione.

Ed ancora, nei confronti degli adulti più giovani, il doppio delle persone di mezza età preferisce compresse rosse.

Analogamente, le medicine rosse piacciono di più alle donne rispetto agli uomini.

Il colore è, dunque, una parte integrante di un medicinale da banco.

I pazienti possono fidarsi del proprio medico o del farmacista, ma ciò non significa necessarimente che prenderanno  la più amara pillola.

“Ogni volta che i pazienti si atuo-somministrano una medicina, compiono un’esperienza sensoriale, sia che si tratti di inghiottire una pasticca o una capsula, una compressa da masticare o un liquido da deglutire, una crema da applicare o un unguento da spalmare,” commenta il team della riccerca.

“Le percezioni visive e gustative del rituale del prendere un farmaco, possono  influenzare in modo molto forte la vista o il gusto di un paziente andando incidendo sull’efficacia del trattamento.”

Gli studiosi suggeriscono che il loro lavoro potrebbe aiutare a prestare una maggiore attenzione nei confronti di tutti gli elementi sensoriali che compongono un farmaco e per creare una percezione positiva delle medicine così che la loro percezione sensoriale non vada ad inficiare la costanza di seguire il trattamento.

Malgrado l’importanza dell’esperienza sensoriale anche delle medicine, l’industria  farmaceutica, a differenza dell’alimentare, al momento, non ha ancora prestato molta attenzione all’alspetto multisensoriale nella composizione dei medicinali.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: