Quale è il profumo che più eccita gli uomini?

Ammesso che, come risaputo, la rosa degli odori percepiti dagli uomini è molto meno vasta rispetto alle donne che, non di rado, pensano di sedurre i partner con fragranze che, in vero, essi non sentono, proviamo a capire quale sia la fragranza magica dell’erotismo maschile.
 
“Non dovete cercare in nessun altro posto fuorchè in cucina”, è il consiglio di un gruppo di ricercatori a tutte le donne che vogliono trovare la migliore fragranza per “riscaldare” anche gli uomini più “freddi”.
Un nuovo studio ha rivelato che l’odore di zucca aumenta l’eccitazione sessuale negli uomini più velocemente di qualsiasi altre soluzione, ivi compreso il vostro profumo preferito.
La Fondazione Smell and Taste Treatment and Research di Chicago ha condotto uno studio “per analizzare l’impatto ambientale di stimoli olfattivi sulla risposta sessuale nel maschio umano”. Per ciò intendeva scoprire come alcuni odori possono trasformare un uomo.
Il risultato è stato che il profumo di zucca, più di ogni altro, riesce a “far ribollire” il sangue agli uomini.
La Fondazione ha preso in considerazione 31 volontari, uomini di età compresa tra i 18 ed i 64 anni. 
Alan Hirsch, direttore della Fondazione stessa, ha selezionato 24 diversi odori e profumi da testare durante lo studio.
I partecipanti sono stati collegati ad un pletismografo, una macchina che misura il flusso di sangue provocato dall’eccitazione sessuale. Poi è stato chiesto a loro di respirare attraverso varie maschere o aria inodore e aromatizzata con i diversi aromi stabiliti per il test.
L’odore della zucca si è rivelato il più potente ad innescare reazioni sessuali, in particolare quando mescolato con il profumo di lavanda, come confermano più del 40 per cento dei soggetti esaminati.
Il profumo di zucca e di ciambella insieme, ha, invece, avuto un effetto significativo sul 20 per cento del campione.
La domanda che sorge spontanea alla vista di un simile esito è: “Perché la zucca? Perché non una delle tante fragranze esotiche che i provetti profumieri impiegano anni e milioni di Euro per creare?”
Hirsch ed il suo team ritengono che non ci sia una risposta semplice ed univoca, in quanto potrebbero entrare in gioco dire una grande quantità di fattori.
Di conseguenza, concludono dicendo che “gli odori potrebbero indurre una risposta pavloviana (quindi automatica) ad un condizionamento, in quanto l’odore di zucca potrebbe ricordare agli uomini di altre partner sessuali o dei loro cibi preferiti.”
Il gruppo di lavoro di Hirsch ritiene che gli odori possano anche agire neuropsicologicamente  attivando un percorso diretto che collega il bulbo olfattivo ed i centri del piacere del cervello.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: