Babbo Natale, un pericolo pubblico per la sua salute?

Se il caro, pacioccone signore con il vestito bianco e rosso e la lunga barba bianca fosse una persona reale, sarebbe un pericolo pubblico perchè, a detta degli scienziati, non dorme a sufficienza ed, inoltre, guida per una notte intera attorno al mondo in tali condizioni.
 
Impietosi i medici: dopo avere messo, l’anno scorso, Babbo Natale sul banco degli imputati per il cattivo esempio dato dal suo sovrappeso, questa volta lo citano, come modello negativo, anche per guidare stanco.
“Ogni anno, Babbo Natale e il suo team di elfi e renne rimanere sveglio per giorni e notti, così da poter consegnare i regali ai bambini di tutto il mondo per Natale”, dice Michelle Miller dell’Università britannica di Warwick Medical School.
“Questo potrebbe mettere in serio pericolo la loro salute”.
Miller, in una campagna di promozione sull’importanza di un giusto periodo di riposo quotidiano e sui pericoli della privazione del sonno, ha valutato attentamente i rischi del viaggio globale notturno Babbo Natale.
I giorni insonni ed il frenetico viaggio da un capo all’altro del Mondo per lasciare i regali sotto l’albero di tutti i bambini lascia presagire, a detta degli scienziati britannici, il quadro terrificante … di un incidente con la slitta.
“Considerando che lo fa solo una volta all’anno, non dovrebbe incidere troppo sulla sua salute, a lungo termine”,  ha prosegito Miller.
“Tuttavia, nel breve termine, ci sono molti rischi. La mancanza del debito riposo, di sicuro, aumenta la sua sonnolenza, la sua capacità di vigilare tende a svanire e quelle di pensare e ricordare diminuiscono fortemente. Quindi diventa e possiamo considerarlo un vero e proprio pericolo per sé e per gli altri. Potrebbe addormentarsi con le redini in mano e fare un serio incidente con la sua slitta”
I fisici hanno stabilito che, in base ai diversi fusi orari ed alla rotazione del pianeta, Babbo Natale ha a disposizione 31 ore di tempo per consegnare i regali ai bambini in circa 100 milioni di famiglie che osservano la tradizione natalizia.
Tenendo conto del tempo che avrebbe bisogno per scendere da ogni camino e lasciare i regali, Babbo Natale dovrebbe viaggiare a circa 1.000 km al secondo perrispettare i tempi a disposizione.
Senza l’aiuto della fisica avanzata – la resistenza agli ioni di uno schermo ed il viaggiare tra diverse dimensioni, per esempio – Babbo Natale, Rudolph, la slitta sarebbero istantaneamente vaporizzati dall’attrito con l’aria.
Beh, comunque, la scienza, come sempre, non ha tenuto conto della magia del Natale e del potere dell’amore… 😉
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: