Lori e Reba, gemelle siamesi individuali

Un’altra coppia di gemelle siamesi, le sorelle Schappell di Reading, in Pennsylvania, le più anziane al mondo, ci offrono un’ulteriore riflessione sul Wellthiness , l’individualità e l’interdipendenza, oltre alle dolcissime ed armoniose Abby e Britty, ai possenti Donnie e Ronnie, alle piccole Tatiana e Krista.

I gemelli siamesi sono sempre dello stesso sesso, e Lori e Dori non smentiscono, fisicamente la regola, tuttavia, dal punto di vista psicologico e caratteriale, una ha un’anima più femminile che si esprime nell’amore per la cucina, per gli abiti femminili, per il suo lavoro da casalinga, per uscire con dei ragazzi, l’altra più maschile.

Le gemelle Schappell, nate il 18 settembre 1961, sono unite per la testa  e si ritiene che siano anche le più anziane siamesi donne  al mondo.

I gemelli uniti per la testa sono solo il 2% dei siamesi e, nel caso delle Schappell, è da sottolineare che le due signore non possono mai guardarsi in faccia.

Lori e Dori Schappell hanno vissuto in un centro per le persone con gravi disturbi mentali fino ai 24 anni di età.

Detestando il fatto che i loro nomi fossero in rima, Dori ha cambiato legalmente il suo in Reba, in onore di Reba McEntire.

Inoltre, dopo essere apparsa, nel 2007, in apertura del Ripley’s odditorium in Times Square con il nome di George Schappell, ora Reba preferisce presentarsi proprio come George.

Da quando hanno lasciato l’istituto, Lori e George sono riuscite a raggiungere, ciascuna, il proprio successo individuale ed indipendente. George è una cantante country che ha vinto il premio come migliore promessa nel 1997. Si  esibita dalla Germania al Giappone. In precedenza ha disegnato strumenti per persone portatrici di handicap fisici, tra i quali anche la sedia a rotelle che le consente di muoversi.

A differenza delle altre coppie di gemelli siamesi che abbiamo conosciuto il passato, Lori e Reba non godono, entrambe di buona salute: mentre Lori è sana, George è, dalla nascita, affetta di spina bifida e di altri problemi di salute. Così, Lori cammina liberamente ed indipendentemente, mentre George viene trascinata in giro dalla sorella.

Lori lavora part-time nella lavanderia di un ospedale anche se, spesso deve chiedere dei permessi, in corrispondenza delle date dei concerti della sorella. 

Con la sua arguzia, Lori è la più spigliata delle due e, quando è stata fotografata per strada, si è lamentata dicendo che stavano violando la sua privacy ed avrebbero, invece, dovuto prendere l’immagine di George che è nel mondo dello spettacolo.

Con in comune un terzo del cervello, le due donne hanno non solo  personalità, caratteri, interessi, desideri del tutto opposti, ma anche le loro vite sembrano essere più che mai indipendenti.

Hanno ritmi circadiani distonici, una soffre di insonnia e l’altra adora dormire.

Inoltre riescono ad isolarsi reciprocamente: quando Lori cucina o esce con un ragazzo, George si estranea giocando ai videogame, leggendo un libro o impegnandosi in altre attività.

Un altro aspetto sorprendente è che Lori, la sana delle due, non esita ad affermare di dimenticarsi di essere unita a George almeno finchè qualcuno glielo ricorda. George, invece, è più difficile che sottoscriva il pensiero della sorella perchè, avendo una menomazione fisica, è molto più dipendente.

Il sorprendente di loro è proprio l’indipendenza, oltre all’amore che le lega forse ancora più del fisico.

Anche nel loro caso non si può ipotizzare una separazione perchè sono troppo anziane. 

In termini di Wellthiness le gemelle siamesi Lori e George si dimostrano molto meno coordinate, fisicamente, di Abby e Britty, ma anche meno sintonizzate dei gemelli Donnie e Ronnie che condividono la stessa carriera nello show business.

Lori e George ci insegnano la capacità di vivere accanto agli altri senza lasciarcene influenzare oltremodo. Esprimono l’indipendenza psicologica, spirituale, emotiva verso il prossimo (che nel loro caso lo è anche fisicamente), ma un tipo di autonomia che non può mai, realmente, ignorare, trascurare l’altro restando indifferente alle sue esigenze, ai suoi problemi. 

Annunci

4 Risposte to “Lori e Reba, gemelle siamesi individuali”

  1. ojmjakom Says:

    uscire con i ragazzi dite.. beh! sti fantomatici ragazzi avrebbero da essere un bel poco eccentrici!

  2. […] della nostra community del Wellthiness: i gemelli siamesi  Abby e Britty, Krista e Tatiana, Lori e Reba, Donnie e […]

    • Sono rimasto molto colpito da queste due donne estremamente forti e coraggiose, da loro possiamo imparare che nella vita non ci si deve mai arrendere ma lottare per quello in cui si crede.
      In questo mondo difficile, pieno di percorsi ad ostali fermiamoci un attimo e giardiamo più in là, scopriremo che anche se la vita con noi a volte è ingiusta, possiamo trasformare una debolezza in un punto di forza e lei ci sorriderà di nuovo. Un saluto alle due sorelle, continuate a brillare come le stelle.
      Cosimo

  3. Davvero molto colpita! Nonstante siano attaccate insieme dalla nascita (e in una posizione dalla quale non è facile vivere una vita propria), riescono a vivere come persone normali.Ma che dico come, loro SONO persone normali! Mi fa piacere davvero molto piacere che riescano a superare i loro problemi. Continuate così Lori e George/Reba/Dori, siate un esempio per noi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: