Morbo di Morgellons: tra medicina ufficiale e ipotesi cospirazioniste delle scie chimiche

I confini tra il credibile e l’incredibile, tra la scienza ed il mistero, tra la fede e la speranza, tra l’umano e l’extra-umano sono parte integrante del Wellthiness, del Benessere, della Salute e della Felicità.

Ma che succede quando passiamo il limite? Quando nemmeno la scienza riesce a spigare, a capire, a trovare delle risposte davanti a prove inconfutabili, a fatti inimmaginabili?  E tale è Morgellons.

Il termine medico è morbo o sindrome di Morgellons, una misteriosa malattia, scoperta negli Stati Uniti, nel 2002, da Mary Leitao che l’ha così denominata perchè con sintimi analoghi ad una patologia segnalata in un testo medico del XVI secolo.

La medicina tradizionale non si è ancora occupata molto del morbo di Morgellons. Il numero di medici che ne ha sentito parlare è quasi nullo e, di conseguenza, è altrettanto improbabile che siano in grado di identificarla e sappiano come intervenire. 

Nella migliore delle ipotesi viene scambiata per parassitosi immaginaria o entomofobia. 

Il Morbo di Morgellons è una patologia che colpisce la pelle e, chi ne è affetto, mostra una serie di sintomi che vanno dal prurito, il formicolio, la sensazione di punture o morsi, a dolorosissime fitte, dalla presenza di misteriose fibre sulla pelle o sottocutanee, a piaghe, lesioni cutanee che non guariscono, eruzioni cutanee di strutture assai insolite granelli neri, granuli simili a semi…

Ed ancora, quasi tutti i malati, ammettono di avere serie difficoltà di concentrazione mentale e nella memoria a breve termine, mentre molti hanno anche disturbi dell’umore, depressione, disordine bipolare… 

Una spiegazione scientifica vuole che si tratti di una serie  particolare di manifestazioni da ricondurre ad un’altra malattia, la Sindrome di Wittmaack-Ekbom.

Per gli scettici, è una patologia psichiatrica che induce i malati a lacerarsi la pelle per cercare di estrarsi dei parassiti immaginari che ritengono di avere sotto la cute stessa.

Uno studio pubblicato sulla rivista The American Journal of Psychiatry, del 2007, racconta la storia di un barbone trentasettenne americano che è giunto al pronto soccorso, dichiarando: “gli insetti mi mordono il corpo da capo a piedi”.

A sua detta ha visto serpeggiare sotto la pelle dei vermi da quando ha dormito per due settimane in un edificio abbandonato.

Così ha tentato di incidersi la pelle per sbarazzarsene.

Nel frattempo ha ammesso di avere anche allucinazioni uditive e di pensare al suicidio….

La diagnosi dei medici è stata di schizofrenia.

Ma altri casi sono ancora più inquietanti.

Oltre all’impressione di sentirsi percossi o morsi da insetti, alcuni malati pare che traggano dalle piaghe cosparse su tutto il corpo,  filamenti colorati oppure che sudino perle di una sostanza nera analoga al catrame.

Miles Lawrence, del Texas, racconta di avere sentito un formicolio al dito e, dopo avere rimosso una scheggia, ne ha viste emergere tante altre.

Provando a toglierle con una pinzetta ha provato un insopportabile dolore: “Avevo la sensazione di avere come degli insetti sotto la pelle delle braccia e mi sono agitato” 

Come ormai è abituale, grazie ad Internet le migliaia di persone che mostrano sintomi analoghi hanno costruito una fondazione (Morgellons Research Foundations) ed un loro network, focalizzato sul sito http://www.morgel-lons.org, nel quale condividono sintomi, ipotesi mediche, racconti,…

Le vere cause del morbo sono ancora ignote.

E, come sempre, dove non arriva la scienza, si apre lo spazio per le ipotesi più varie.

I teorici cospirazionisti interpretano il fenomeno in modo molto diverso dalla medicina.

Ipotizzano che il morbo sia il risultato di attacchi di terrorismo biologico o l’effetto diretto delle scie chimiche che compaiono in cielo.

Così, secondo alcuni medici, le fibre sintetiche che escono dalla pelle rimandano ai filamenti contenuti nelle scie chimiche in cielo le quali hanno al loro interno strumenti in grado di replicare il DNA di insetti, virus o parassiti con i quali vengono a contatto.

Perciò il morbo si ricollega alla puntura degli insetti contaminati e genera un insopportabile prurito oltre a causare un pericoloso deperimento dell’organismo intero.

Altri ancora evocano gli alieni e le loro abduction di umani per studiarli…

Annunci

2 Risposte to “Morbo di Morgellons: tra medicina ufficiale e ipotesi cospirazioniste delle scie chimiche”

  1. In questi casi io penso a parassitosi di animali sconosciuti, o mutati, o in fase larvale o cistica, o animali non propriamente parassiti che si sono aninnidati nei tessuti, o reazioni dell’ospite a corpi estranei, bisognerebbe fare uno studio approfondito.
    Esistono vari tipi di filarie, il loaloa, parassiti che si incistano e poio si “snodano” come la trichinella spilalis, che per qualche motivo biologico loro o dell’ospite si comportano in maniera anomala e irriconoscibile.
    oppure invertebrati non propriamente parassiti che sono rimasti intrappolati e continuano a vivere, cibandosi dei tessuti, muovendosi, provocando dolore e fuoriuscita di materiali di difesa, tessuti morti, proglottidi, deiezioni. Dunque, ritengo che la soluzione alla morgellons sia da cercare nella biologia, nella parassitologia, non c’entrano le scie chimiche.
    è possibile che in tali soggetti un raro difetto del sistema immunitario abbia fatto assumere al parassita un aspetto e comportamento biochimico insolito, o che 1 insetto sia entrato sotto forma di larva e sia sopravvissuto, provocando allergia, e sia invisibiele alle lastre

  2. Abbiamo creato un sito informativo riguardo questa malattia e siamo pronti a raccogliere le testimonianze di pazienti italiani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: