Il Wellthiness ed il gigantismo: storie di normale straordinarietà

“Gigante” rimanda alle creature enormi della mitologia antica, che, secondo i greci popolavano il mondo prima di venire sconfitti e sostituiti dagli dei.

Oltre popolare l’immaginario collettivo di fiabe e leggende, abbiamo anche varie sorprendenti testimonianze e reperti archeologici che dimostrano, nel passato, l’esistenza di uomini dalle smisurate proporzioni

 

Ma che cosa significa essere giganti oggi? Come influisce sul Wellthiness?

Il gigantismo è una patologia legata all’ormone della crescita che colpisce circa l’1 per cento della popolazione.

Non di rado, chi è alto e leggermente sopra la media standard della popolazione di appartenenza viene etichettato come portatore di tale malattia: invero è solo il risultato genetico di un maggiore benessere psicofisico.

Quindi un primo doveroso distinguo è necessario tra il gigantismo costituzionale ed ereditario, un fenomeno naturale, ed il gigantismo patologico, rivelatore, pertanto, di una malattia.

Invero, ci sono molti uomini più alti di 213 cm che non soffrono affatto di gigantismo. Tra gli altri, Angus MacAskille Yao Ming non sono affetti da nessuna malattia correlata al gigantismo: sono semplicemente molto alti.

Nel gigantismo patologico, invece, le smisurate dimensioni del corpo, sono è la conseguenza di una disfunzione dell’ipofisi, che produce in modo eccessivo l’ormone somatotropo durante l’età puberale, o di un tumore alla ghiandola pituitaria che provoca un aumento spropositato di mani, viso e piedi. 

Una simile patologia ha, inevitabilmente, conseguenze molto pesanti sull’organismo sul benessere e sulla salute.

I PERSONAGGI FAMOSI COLPITI DA GIGANTISMO

Tra gli altri personaggi celebri che si dice abbiano sofferto di gigantismo ci sono:

  • John Middelton (1578-1623) è  il leggendario Childe di Hale, al quale è intitolato un rinomato pub proprio ad Hale. Alto 280 cm, pare dormisse con i piedi fuori dalla sua piccola abitazione.
  •  Trijntje Keever (1616-1633), soprannominata Die Grote Meid (la grande ragazza, la ragazzona), con i suoi 254 cm, si crede sia la donna più alta mai esistita. Nella sua storia c’è il triste fatto che i genitori l’hanno utilizzata come attrazione per guadagnare soldi mostrandola alla gente durante un carnevale. Impressionanti sono le sue scarpe, ancora conservate, che corrispondono al nostro numero 54

  • Patrick Murphy (1834–1862)
  • Yao Defen (1972), è la donna più alta vivente, con 233cm per 200kg, taglia 78. Nata da una famiglia di contadini della regione cinese dello Shucheng, all’età di tre anni mangiava più di tre volte rispetto i suoi coetanei. La storia della donna gigante ha iniziato a diffondersi rapidamente dopo che è andata da un medico a 15 anni per una malattia. Dopo l’episodio, molte società hanno iniziato a richiederla per renderla una campionessa sportiva. Dal 1992, ha iniziato a viaggiare con suo padre per guadagnare un po’ di denaro esibendosi come fenomeno da baraccone. Il suo gigantismo è il risultato di un tumore al cervello. Da quando le è stato rimosso, ha smesso di crescere, ma il tumore le si è riformato, costringendola a sottoporsi a nuovi interventi
  • Mattew McGrory (1973-2005) è l’attore americano comparso in fiilm come Bubble Boy, Big Fish…
  • Zhan Shi Chai (1840s-1893)
  • Julius Koch (1872–1902)
  • Jane Bunford (1895–1922)
  • Zeng Jinlian.
  • Bernard Coyne (1897–1921)
  • Clifford Thompson (1904–1955)
  • Jack Earle (1906–1952)
  • Väinö Myllyrinne (1909–1963)
  • Johann K. Petursson (1913–1984) è il gigante Vichingo. Dopo essere stato un uomo di circo, ha girato molti film, inclusa la pellicola (Prehistoric Women, nel 1950) 
  • Henry Hite (1915–1972)
  • Felipe Birriel (1916-1994) è onorato, a Puerto Rico, come  El Gigante de Carolina
  • Robert Pershing Wadlow (1918–1940) è, il gigante di Alton o dell’Illinois, riconosciuto come l’uomo più alto di tutti i tempi con 272cm, per 220kg. Al suo decesso è stato sepolto in una tomba di 3 m. 
  • Don Koehler (1925–1981)
  • Max Palmer (1928–1984)
  • John F. Carroll (1932–1969)
  • Eddie Carmel (1936–1972) è Il gigante ebreo fotografato da  Diane Arbus.

File:528bg.jpg

  • Richard Kiel (1939) è l’attore che nel film James Bond ha recitato nella parte di Jaws
  • Suleiman Ali Nashnush (1943–1991)
  • André Roussimoff (“André the Giant”) (1946–1993)
  • Alam Channa (1953–1988)
  • Sandy Allen (1955–2008)
  • Zeng Jinlian (1964–1982) ritenuta la donna più alta fino alla sua morte, nonostante la scoliosi le impedisse di mantenere una posizione eretta
  • Radhouane Charbib (1968)
  • Gheorghe Mureşan (1971) il più alto giocatore NBA della storia
  • Leonid Stadnyk (b. 1971) Il Guinnes dei Primati gli ha dato il titolo di attore più alto e alluce più grande dato che ha il piede più grande al mondo, non causato dall’elefantiasi. Quando è morto stava girando il film Andrè the Giant, dedicato alla vita del wrestler.
  • Nikolai Valuev (1973), è il russo, ex-campione dei pesi massimi di box
  • Ajaz Ahmed (1976) è un contadino Pakistano che, dai suoi 274cm, reclama di essere l’uomo più alto
  • Sun Ming Ming l’atleta di pallacanestro cinese alto 236 cm per 168kg
  •  Sultan Koser (1982), nato in Turchia ed, attualmente, per il Guinness dei Primati, l’uomo più alto al mondo, è uno dei dodici individui che, nella storia medica, sono stati registrati come più alti di 8 piedi.



Koser vive con genitori e tre fratelli e sorelle tutti di altezza standard. Non ha potuto finire il ciclo di studi sia per la sua altezza sia perché molto impegnato nel suo lavoro di contadino. Malgrado la sua statura, ritiene di avere una vita normale e si  diverte a giocare ai videogame con gli amici. A testimoniarci come una disfunzione fisica possa essere interpretata positivamente in termini di Wellthiness, Koser elenca come vantaggi del suo gigantismo, in modo molto sereno e vivace: “essere alto è bello perchè posso vedere più lontano di tutti gli altri, posso rendermi utile con la mia famiglia nei lavori domestici come cambiare le lampadine o appendere le tende”.

Negli svantaggi, possiamo, però percepire le reali difficoltà con le quali chi è affatto da gigantismo, deve imparare a convivere: “non ci sono vestiti e scarpe della mia misura e è davvero complicato entrare nelle macchine normali”.

Ma l’insegnamento maggiore, anche in termini di Wellthiness, è nella risposta alla domanda di quali siano le sue speranze per il futuro: Viaggiare e vedere il mondo e avere un’auto della mia misura. Il mio sogno più grande, tuttavia, è di sposarmi e dei bambini: sto cercando amore!” 

  • Vikas Uppal (1986-2007) un uomo indiano di 269cm che, per ragioni tecniche (non è stato misurato), non è riuscito ad entrare nel Guinness dei Primati, ed è deceduto nel corso di un’operazione al tumore del cervello
  • Kenny George, un giocatore di basket statunitense
  • Alexander Sizonenko, un altro celebre giocatore di pallacanestro, che detiene oggi, il primato in statura in Russia.

Quale è il fil rouge che accomuna chi è affetto da gigantismo? Quali insegnamenti possiamo trarne noi cultori del Wellthiness?

Ancora una volta la morale della favola è che dobbiamo imparare a valorizzare e ad amare ciò che abbiamo ricevuto in dono.

Come molti affetti da gigantismo testimoniano, la malattia può essere vissuta alla stregua positivamente, può diventare una testimonianza preziosa di una missione, di un compito da svolgere sulla terra, nella vita presente.

Un invito ad imparare ad apprezzare i nostri difetti, come amiamo i nostri talenti, e valorizzarli, rendendoli non il nostro punto di debolezza, la nostra condanna, ma un qualcosa che abbiamo in più degli altri, un’opportunità per vedere il mondo da una prospettiva (magari anche fisica) diversa da tutti gli altri e per aiutarli a cercare di staccarsi dai cliché tradizionali. Un’occasione per dimostrare che il mondo non è più (ammesso che lo sia mai stato) ad una dimensione, ma è sempre più ricco, più sfaccettato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: