Allergie primaverili: consigli per prevenirle

Con l’inizio della primavera, gli allergeni sembrano fluttuare ovunque ed andare ad attaccare persone innocenti che, prima di iniziare a starnutire e soffiare il naso, erano felici di vedere il cambiamento di stagione.

È il periodo dell’anno nel quale molti scoprono di avere reazioni allergiche a particolari sostanze e, nel quale, altri sanno già di doversi premunire di fazzoletti di carta e farmaci in grado di alleviare il dolore ed il disagio delle allergie.

Ma ci sono alcune avvertenze che possiamo mettere in atto per cercare di ridurre al minimo le reazioni allergiche e la presenza di allergeni in molte situazioni della nostra vita.

Se il nostro sistema immunitario del corpo si rifiuta di collaborare ed evitare che alcune sostanze ci causino una reazione allergica, spetta a noi di per cambiare alcuni aspetti dell’ambiente che ci circonda.

Anche se è umanamente impossibile formare un bozzolo e nasconderci dentro fino all’estate, da Prevention Magazine è stato stilato qualche suggerimento più realistico per gestire la situazione allergie.

In primis dobbiamo impegnarci a fare le pulizie di primavera. Avendo l’accortezza di indossare una mascherina mentre siamo all’opera, per evitare di essere bombardati di polvere durante il processo, le pulizie primaverili sono molto importanti in termini di prevenzione. Il calore artificiale del riscaldamento nel periodo invernale e la mancanza di aria fresca consentono spesso a molta polvere di accumularsi negli armadi e negli angoli: liberare la casa di tutto ciò è il modo migliore per iniziare. Comunque, per chi soffre di allergie è indispensabile continuare a tenere la casa pulita. Una volta che il grande impegno di lavare e pulire è finito, dovremo almeno una volta alla settimana dare una pulita perché la casa resti un luogo sicuro se siamo particolarmente sensibili agli allergeni.

Le pulizie di primavera potrebbero essere il momento giusto per cambiare le lenzuola e le coperte del letto creando così una zona libera da ogni pericolo di allergia. Per inciso esistono anche sei cuscini antiallergici in vendita presso i negozi più a casa. E, se dovessimo avere reazioni allergiche gravi, ci sono anche materassi con tessuti in grado di tenere fuori gli acari della polvere.

Un altro cambiamento per la casa è di cercare di eliminare la moquette ed, eventualmente, di aggiungere dei tappeti. Invero i tappeti possono essere un boomerang. Dipende da come li usiamo. Così, nonostante sembri paradossale il consiglio di metterli in casa, se li trattiamo nel modo giusto, possono diventare nostri alleati nella lotta contro gli allergeni. Anche in una stanza con moquette, alcuni tappeti possono oltre che migliorare l’aspetto della stanza, permettere di catturare gli allergeni. Possiamo lavare i tappeti facilmente ed in modo sistematico ad alte temperature così da uccidere gli acari della polvere.

Parlando di biancheria, lenzuola, asciugamani e simili dovrebbero essere lavati in acqua almeno a 130 gradi. Se la lavatrice a di casa non dovesse raggiunge una temperatura abbastanza alta, possiamo rivolgerci ad una lavanderia richiedendo un trattamento specifico dei nostri capi.

Invero, però, non è sempre possibile circondarci di aria pulita, ma ci sono altri accorgimenti che ci possono aiutare ulteriormente a rendere un ambiente più antiallergico.

In macchina, possiamo avvalerci dell’aria condizionata invece di lasciare che gli allergeni entrino con il vento che entra dal finestrino abbassato.

Un altro aspetto fondamentale è che dobbiamo cercare di evitare, il più possibile, il contatto con il fumo ed i fumatori. Se qualcuno volesse fumare, dovremmo invitarlo ad uscire per mantenere l’ambiente interno e l’auto il più puri possibile.

In casa, dobbiamo badare anche al discorso del deumidificatore perché gli acari della polvere non possono prosperare ad un livello di umidità inferiore al 45 per cento. Anche installando un filtro purificatore dell’aria possiamo ottenere ottimi risultati alleviando vari problemi.

C’è poi il grande capitolo degli animali domestici. Piuttosto che sbarazzarci dei nostri amici fedeli, possiamo isolarli in alcuni spazi, iniziando dalla camera da letto.

In generale, quindi ci sono dei modi per alleviare la sofferenza che ci provocano le allergie stagionali. Certo ci richiede un po’ più di fatica e di lavoro che, andare semplicemente, dal medico a farci prescrivere un farmaco, ma, sicuramente, la nostra salute ed il nostro Wellthiness non possono che trarne evidenti benefici.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: