Un indiano rivela i segreti dei poteri magici dei finti-Yogi

Per millenni gli Yogi indiani hanno mostrato facoltà e poteri sovrannaturali come la levitazione durante la meditazione, la capacità di esorcizzare persone possedute da demoni, di fare sgorgare magicamente acqua dagli oggetti…

In molti casi si tratta, indubbiamente, di persone eccezionali che danno vita a fenomeni prodigiosi, ma, come sempre, non mancano nemmeno una serie di ciarlatani che rischiano di gettare fanngo su tutta la categoria. Così è naturale che sorga la domanda: “quanto c’è di vero in tutto ciò?”

A chiederselo è stato anche un indiano che, per anni, si è dedicato proprio a  scoprire la verità dietro ai poteri magici dei santoni svelando, nei casi di lestofanti,  i più o meno banali trucchi.

India è, nell’immaginario collettivo, sinonimo di contrasti impressionanti tra l’iper-tecnologico e il primordiale, tra Gandhi e Madre Teresa e una delle nuove super-potenze economiche, tra spiritualità e consumismo. 

È una terra intrisa di tradizioni e superstizioni che danno a tutto un tono magico, mistico, esoterico. Una terra abitata da guru che affascinano ed incantano per i loro straordinari poteri di camminare sui carboni accesi, di non mangiare per più di mezzo secolo, di lievitare.

Ma, come in ogni luogo, anche in India, quando si parla di situazioni prodigiose o miracolose, la discriminante tra realtà e finzione è, talvolta, molto labile e non mancano i ciarlatani, i lestofanti che si approfittano della buona fede della gente per truffarla, per ricavarne discutibili profitti.

Un gruppo di volonterosi, sta girano il Paese per dimostrare e mostrare agli uomini e donne comuni, quanto sia facile prendersi gioco di loro (ma anche di molti turisti) con qualche semplice trucco da baraccone.

Nel corso del proprio intervento, l’equipe di smascheratori mette in scena azioni apparentemente prodigiose come fare sgorgare l’acqua da recipienti che sembrano vuoti o il sangue da noci di cocco, fare incendiare o muovere misteriosamente oggetti, guarire indemoniati o levitare.

Assistere a scene del genere è intrigante, soprattutto se ci troviamo in un contesto come l’India, dove l’aura mistico-spirituale della terra e dei suoi abitanti, suscita una certa inclinazione a lasciarsi stupire ed a credere a fenomeni extra-oridinari.

Alcuni video testimoniano vari trucchi illusionistici messi a punto da pseudo-guru per esaltare i loro presunti poteri soprannaturali, magici e speciali.

La levitazione durante la meditazione è un fatto straniante. Ammesso che in alcuni casi non si sia ancora riusciti a darne una spiegazione, in molte situazioni, però, l’arcano è subito svelato.

Non è  un potere spirituale misterioso a permettere all’uomo di librarsi nell’aria, ma, come mostra il video,  un banale escamotage: è una piccola piattaforma attaccata al bastone dello Yogi, sulla quale egli si siede dando l’impressione di lievitare.

 O ancora, per essere un guru affermato e “credibile” basta poco.

Gli ingredienti sono: una buona fama ampliata dalle proprie “guardie del corpo”, un abbigliamento ed un aspetto da santone, fare apparire dal nulla delle banconote o uscire dell’acqua da un recipiente a doppio fondo apparentemente vuoto, far muovere una noce di cocco mettendovi dentro un topolino o farla incendiare con qualche goccia di acqua versata su del potassio opportunamente nascosto…

Se vi si aggiunge poi anche qualche pseudo-guarigione… alea iacta est! il gioco è fatto.

Lo spettacolo strabigliante conquista gli spettatori convincendoli di avere assistito a veri prodigi e, quindi, a pagare per poterne trarre presunti benefici fisici, mentali o spirituali. 

Si tratta di strategie anche piuttosto banali e semplici da realizzare ma che, in un determinato contesto, possono risultare molto di effetto o, persino, convincenti perché, quando si innescando alcuni fenomeni collettivi è anche più semplice indurre la gente a credere in qualche cosa sulla quale, altrimenti, il singolo individuo, avrebbe potuto essere scettico o, quantomeno, dubbioso.

E gli pseudo-guru lo sanno bene: sanno che quando inneschi un meccanismo di straniamento, di stupore, di sorpresa in un gruppo di persone, non di rado, c’è un contagio reciproco che rende più facile circuirle o portarle a vedere o credere a fatti prodigiosi.

Le riflessioni che ci suggeriscono questi casi sono almeno di tre. La prima è, ancora una volta, la sete, il desiderio, l’innata tendenza dell’uomo di credere in qualcosa che c’è aldilà della realtà concreta.

La seconda è la forza della disperazione o dell’ignoranza (anche nel senso stretto del termine, di ignorare, non sapere, non conoscere), che ci spinge, spesso, soprattutto in luoghi, circostanze e momenti particolari (momenti di debolezza, di sconforto,…) a lasciarci circuire.

Infine c’è la questione anche etico-morale di chi non si fa scrupoli a servirsi della fiducia o della disperazione del prossimo, per circuirlo e, specialmente per trarne lucrosi profitti.

D’altro canto, non dobbiamo dimenticare che anche qui da noi migliaia di persone, ogni anno vengono raggirate da pseudo-maghi, fattucchiere… i quali promettono guarigioni, amori, fortune, estorcendo ai più deboli, ai più fragili, ai più disperati ingenti somme di denaro.

Una Risposta to “Un indiano rivela i segreti dei poteri magici dei finti-Yogi”

  1. Non bisogna fare di ogni erba un fascio.Le monete false confermano l’esistenza di quelle vere. La levitazione è menzionata nel libro “autobiografia di uno yogi, di Jogananda,importante guru, ritenuto assolutamente credibile. La notiamo anche nella storia di certi Santi cristiani. Penso che lo Spirito Santo agisca anche nelle persone giuste di altre religioni, permettendo loro i prodigi che esistono nel cristianesimo, come la guarigione,l’ubiquità,il vedere nell’animo del prossimo ( al riguardo consiglio la lettura del libro:” Il terzo occhio”, che racconta fatti di monaci tibetani ).Naturalmente dobbiamo guardarci dagli illusionisti, che sono pure sempre esistiti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: