Un bagno caldo scaccia la solitudine

Il calore emotivo ha una forte componente fisica. A dimostrarlo sono ormai molti studi  che mettono in relazione le sensazioni di piacere, conforto, sostegno, sicurezza, benessere… generate in noi dall’abbraccio, dalla carezza, dal contatto fisico con altre persone o, al massimo, oggetti caricati affettivamente.

Si spiegano, così, per esempio, perchè quando ci sentiamo infelici, preferiamo sensazioni tattili, l’esperienza profonda dell’abbracciare gli alberi, lo stato d’animo positivo innescato da chi regala abbracci per strada o il potere misterioso dell’abbraccio di Amma.

Quindi quando parliamo di calore di una relazione, di un’atmosfera, di un luogo non usiamo solo una metafora, ma, spesso, associamo allo stato d’animo anche una certa condizione fisica.

Un nuovo studio ha ulteriormente approfondito al questione provando che, per combattere il senso di soiltudine, isolamento ed esclusione, un ottimo rimedio può essere di concederci un lungo bagno caldo perché l’acqua calda pare che abbia un effetto analogo e, quindi, possa agire come sostituto della compagnia di un’altra persona.

Le vittime della solitudine, spesso, inconsciamente, fanno un bagno o una doccia calda proprio per allontanare da sé i propri sentimenti negativi. Compensano, dunque, la freddezza emozionale che percepiscono attorno a sè, con il calore fisico.

I ricercatori della Yale University hanno provato a verificare questa ipotesi chiedendo ad un gruppo di 400 volontari dai 18 ai 65 di tenere un diario delle loro abitudini annotando come si sentivano prima e dopo avere fatto la doccia o il bagno.

Come follow-up dello studio, i ricercatori hanno registrato i livelli di solitudine dopo avere sottoposto esplicitamente i volontari a bagni o caldi o freddi.

I risultati hanno confermato il legame tra il calore fisico e il calore sociale che deriva dall’essere attorniati da parenti ed amici.

Secondo gli studiosi questa associazione è fissata nel nostro cervello fin dall’infanzia, il che potrebbe spiegare perché, spesso, cerchiamo conforto bevendo te, tisane, camomilla, latte, brodo.

“Le esperienze fisiche del caldo abbiamo trovato che riducono in modo significativo il disagio generato dall’esclusione sociale”, hanno affermato i ricercatori.

“Più ci sentiamo soli, più tendiamo a sostituire il calore sociale che ci manca con un calore fisico”, ha aggiunto lo studio pubblicato sulla rivista psicologica Emotion.

In effetti la vita è calore, l’amore è calore, la tenerezza è calore, l’empatia è calore, un sorriso ed uno sguardo ci riscaldano il cuore, il calore di un abbraccio ci trasmette molto più di mille parole…

Ma non possiamo nemmeno trascurare, per esempio, gli effetti positivi, non solo fisici ma anche psicologici e spirituali, di quando, in inverno, vengono distribuiti ai senzatetto coperte, bevande calde, o si dà a loro la possibilità di fare un bagno caldo.

I volontari testimoniano proprio che, dopo avere ricevuto questi piccoli gesti di attenzione, anche le persone più burbere e chiuse, non di rado, si sciolgono in meravigliosi sorrisi, in ineffabili sguardi.

Per loro, come per chiunque si senta solo, il calore fisico  si trasforma subito nella sensazione di non essere più soli, di non essere più abbandonati, di essere amati da qualcuno innescando una serie di reazioni positive e propositive.

2 Risposte to “Un bagno caldo scaccia la solitudine”

  1. Un bagno caldo non scaccia la solitudine ma ce la fà accettare come gratificazione. Il bagno caldo è rilassante per il corpo ma ci fà tornare,anche se inconsciamente, nel periodo fetale,fluttuanti nel liquido amniotico.Ricorda pure il bagnetto della mamma appena nati,che per pulirci ci accarezzava.La tristezza è chisura in se stessi e bisogno di consolazione. Il bagno caldo quindi ci gratifica allo stesso modo che un fumatore in un momento di difficoltà si consola con una sigaretta,l’alcolista con un bicchiere di vino,il bulimico mangiando.Tutte azioni che si fanno per autogratificarsi quando ci si sente in disarmonia col prossimo o con se stessi.

  2. […] recente, abbiamo parlato molto di calore fisico che si trasforma in calore emotivo umano, di abbracci con uno speciale potere, ma proviamo ad immaginare come si deve sentire una mamma che […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: