Archive for the Curiosità Category

L’insospettabile effetto del piatto rosso sull’esito della nostra dieta

Posted in Curiosità with tags , , , , , on 4 marzo 2012 by Ada Cattaneo

Il colore ha uno straordinario potere di influenzare le nostre esperienze, il nostro umore, la nostra capacità e modo di pensare, di relazionarci con  gli altri, di agire… ossia la nostra vita.

Ammesso tutto ciò, è naturale che, tra i tanti aspetti e funzioni che contraddistinguono i colori, qualcuno si domandi se ci sia e, qualora esista, quale sia la tinta che ci può favorire e supportare quando siamo a dieta?

 

GLI EFFETTI DEL ROSSO

A detta di uno speciale studio compiuto all’Università di Basilea, in Svizzera, è il rosso.

Il risultato della ricerca è, quantomeno, sorprendente in quanto evidenzia, per la prima volta, che mangiamo di meno se lo spuntino ci viene servito su un piatto rosso, piuttosto che su uno blu o bianco.

Lo stesso ragionamento è valido ed applicabile anche nei confronti delle bibite.

L’ipotesi dei ricercatori è che il rosso possa aiutarci a perdere peso.

 

LE RICERCHE CONFERMANO IL POTERE DEL ROSSO

Un primo esperimento ha focalizzato l’attenzione sulle bibite. A 41 studenti è stata data da bere tanta acqua da dissetarli completamente.

In seguito, è stato domandato a loro di provare varie bevande dolci, servite in bicchieri di plastica con un’etichetta rossa o blu.

Chi aveva il bicchiere rosso ha bevuto circa il 40% in meno rispetto a chi ha scelto il blu. Ciononostante, il colore non ha avuto nessun effetto sulla percezione della bontà della bevanda.

In un secondo test, gli studiosi hanno voluto capire se il rosso abbia un effetto analogo anche si consumi di cibo, in particolare, di spuntini.

109 persone sono state invitate a compilare un  questionario e, nel frattempo, è stato offerto a loro un piatto – rosso, blu o bianco – con dieci ciambelle salate, che potevano mangiare a volontà.

Chi si è servito dal piatto rosso ha consumato poco più della metà rispetto a chi ha aveva stoviglie degli altri due colori.

Inoltre, di nuovo, la colorazione non ha avuto nessuna influenza sul giudizio per la qualità del prodotto.

 

CONCLUSIONI

Pare, dunque, che il rosso, spesso utilizzato per indicare una situazione di pericolo o un divieto, agisca come un segnale inibitorio nei confronti del consumo di bevande e cibi.

La frontiera che ha aperto la ricerca svizzera impone ulteriori indagini e riflessioni per comprendere se, utilizzando in modo mirato i colori, si possa sviluppare qualche innovativa strategia per favorire chi si trova a dieta.

L’aspetto curioso di tutto ciò è che il rosso, insieme al giallo, è, spesso, il colore più utilizzato non solo dalle catene di super/ipermercati, ma anche dai fast food…. ossia chi dovrebbe, invece, incentivare il consumo di cibi.

Il ventaglio: mezzo di comunicazione, linguaggio di seduzione ed arma

Posted in Curiosità with tags , , , , , , , , , , on 10 febbraio 2012 by Ada Cattaneo

Strumento di civetteria e seduzione femminile, o arma di difesa?

Il ventaglio è un oggetto di antiche origini orientali utilizzato per rinfrescarsi durante i mesi caldi ma, con il tempo, è anche diventato un oggetto di pregio da esibire e collezionare in diversi colori e fogge sino a rappresentare una moda raffinata per le dame di corte di tutta Europa tanto da divenire parte del corredo.

 

MEZZI DI UNA RAFFINATA COMUNICAZIONE

Nel diciottesimo secolo i ventagli, che migliorano tecnicamente l’apertura e chiusura, diventano uno strumento di comunicazione non verbale, non dissimile dai nei.

Dame e cavalieri inventano un linguaggio che Continua a leggere

Il ruolo fondamentale della cultura nell’evoluzione umana

Posted in Curiosità with tags , , , , , , , on 9 febbraio 2012 by Ada Cattaneo

A partire da Darwing, nel 1859, ci hanno insegnato che ad influenzare la selezione naturale nelle varie specie, sono fattori quali il clima, le malattie o la fame, invero, però, c’è anche un altro elemento: la cultura.

Così, a lungo, si è ritenuto che la cultura stessa giocasse un ruolo esattamente opposto rispetto all’evoluzione, fungendo da scudo protettivo verso le pressioni della selezione. Invero,però, da oltre 20,000 anni, la cultura, ossia i comportamenti appresi, modellano il corso della storia umana al pari di qualsiasi altra forza.

La cultura, non di rado, non Continua a leggere

Trend colori 2012: le tendenze ed il loro significato

Posted in Curiosità with tags , , , , , , , , , , on 29 gennaio 2012 by Ada Cattaneo

Le tendenze cromatiche attuali sono il riflesso diretto del nostro ambiente, del nostro Spirito dei Tempi.

Il trend principale previsto per il 2012 è all’insegna della Conservazione.

Conservare: dopo Continua a leggere

CatBoy: il bambino che vede di notte come un gatto

Posted in Curiosità with tags , , , , , , , , , , on 26 gennaio 2012 by Ada Cattaneo

Un bambino cinese con gli occhi azzurri che vedono nell’oscurità come un gatto? Che cosa c’è sotto la notizia che sta facendo il giro del mondo? Si tratta di un ibrido (mezzo essere umano e mezzo extraterreste) o di un bambino indaco, o di che cosa altro?

In varie occasioni abbiamo avuto modo di affrontare il tema della  nuova generazione di esseri umani contraddistinti da un profondo camiamento antropologico che li vede guidati non più prevalentemente dallla parte sinistra del cervello (quella razionale, matematica, logica) bensì dal lobo destro (l’intuitivo, l’emozionale…) in un equilibrato mix con il destro.

Malgrado di tale argomento si siano ampiamente occupate anche la fantascienza e le filosofie New Age, definendo  gli appartenenti alla nuova umanità con un termine scenografico, i bambini indaco, invero si tratta di un fenomeno antropologico reale sul quale proprio questi signori hanno ricamato molto sino a suscitare aalcuni, legittimi dubbi, ssulla sua veridicità.

Invero, ripeto, si tratta di un mutamento antropologico che si assomma ad una serie di cambiamenti biologici attraverso i quali l’essere umano ha la possibilità di esprimere una serie di talenti sino ad ora rimasti completamente latenti ed ignorati.

CATBOY E I SUOI OCCHI SPECIALI

Nong Youhui è un bambino della Cina del sud che sta incuriosendo la scienza per le sue caratteristiche ‘extra-ordinarie’.

Il suo caso è stato studiato a lungo dai dottori di mezzo mondo perché, Nong è dotato di una vista fuori dal normale sin dalla nascita.

A rendersi conto di ciò è stato suo padre, Ling, che, per cercare di capire che cosa stia succedendo al piccolo figlio e perché i suoi occhi abbiano un colore così anomalo ed appariscente, in quanto verde-giallo, come quello dei gatti o dei coccodrilli, lo ha condotto all’ospedale di Dahua.

Ling spiega che: “Il medico mi disse che il colore degli occhi sarebbe cambiato di li a poco con l’avanzare dell’età, per diventare come quello della maggior parte dei cinesi, castano scuro, ma questo non è mai accaduto.”

LA VISTA DA GATTO

L’aspetto più straniante della vicenda è che Nong riesce anche a vedere al buio, proprio come i gatti, pertanto, molti lo chiamano proprio CatBoy.

A scoprire questa sua ulteriore particolarità sono stati gli studiosi che l’hanno sottoposto ai test medici per definire le sue effettive condizioni. Hanno, dunque, scoperto che il bambino è in grado di “leggere perfettamente al buio e di vedere, nella più totale oscurità, proprio come le persone normali durante il giorno.”

PERCHÈ GLI OCCHI DI NONG SONO COSÌ?

Mentre alcuni ipotizzano che la condizione del CatBoy possa essere frutto di un incrocio tra la razza umana e gli alieni, ossia che Nong sia, tecnicamente, un ibrido, invero non è indispensabile scomodare gli alieni per spiegare il fenomeno.

Gli esperti ritengono credono che il piccolo sia nato con una condizione rara nota leucodermia, comunemente conosciuta come vitiligine.

Questa malattia, oltre ad avere impedito ai suoi occhi di avere il classico colore scuro degli orientali, li rende anche molto sensibili alla luce perché privi dello specifico pigmento protettivo nei confronti della luce solare, il che li rende suscettibili a gravi danni per l’esposizione al sole stesso.

CONCLUSIONI

Così, lungi dall’essere un prodigio o un ibrido, il bambino cinese con gli occhi da gatto è semplicemente portatore di una delle molte condizioni rare che possono colpire il nostro organismo.

Non sogni? Semplici strategie per tornare a sognare

Posted in Curiosità with tags , , , on 17 gennaio 2012 by Ada Cattaneo

Sognare è parte integrante della nostra esistenza, è una funzione fondamentale dalle mille sfaccettature che ci consente il mantenimento del nostro equilibrio psicofisico e del nostro benessere, l’appagamento dei nostri desideri nonché un’importante porta di accesso al nostro inconscio.  

C’è chi sogna di notte, chi sogna ad occhi aperti, chi considera la vita un infinito sogno. E se, nell’antichità alcuni filosofi mettevano il dubbio tra sogno e realtà (sogno di sognare?, la realtà è solo un sogno?…), se è vero che siamo fatti della stessa sostanza dei sogni, è altrettanto vero che non manca nemmeno chi ha la sensazione di non sognare.

Ma è proprio così? Invero Continua a leggere

Il cervello deve ingannarci. Causa-effetto?: tutta una farsa

Posted in Curiosità with tags , , , , , , , on 14 gennaio 2012 by Ada Cattaneo

Il nostro bisogno di auto-ingannarsi, di semplificare, di finzioni per funzionare in modo più rapido e snello.

A ciascuno di noi piace pensare che tutti i problemi abbiano delle soluzioni. Le ragioni possono essere complesse e difficili da afferrare, ma per Continua a leggere