Archivio per anima

Il simbolo ed il significato della farfalla: dalle culture antiche ai tatuaggi di oggi

Posted in Tradizioni with tags , , , , , , , , on 19 novembre 2011 by Ada Cattaneo

Che significato ha la farfalla? E che senso ha farsene tatuare una sul proprio corpo?

A delle domande così intriganti proposte da una cara amica della nostra community del Wellthiness, non posso non rispondere.

Prima di affrontare il discorso sul valore simbolico della farfalle, è indispensabile almeno accennare al valore che ha oggi il tatuaggio.

IL TATUAGGIO IN OCCIDENTE

Nella Continua a leggere

Tra medicina e parapsicologia: chi o che cosa sono le black shadows?

Posted in SR Salute with tags , , , , , , , , , , , , , on 26 gennaio 2011 by Ada Cattaneo

Nella fitta rete di esperienze inspiegabili che attraversano la nostra esistenza ce ne sono alcune reali, concrete, tangibili, materiali, altre che sfuggono dai sensi esterni e ci coinvolgono intimamente ma sono ugualmente giustificate o giustificabili. Infine c’è una serie di situazioni difficili se non impossibili da spiegare.

Le black shadows, le ombre nere, che molti segnalano in Internet, rientrano nell’ultima categoria.

Ma chi o che cosa sono? Che impatto hanno sul nostro Wellthiness?

Nell’ Continua a leggere

SI DIMENTICA PRIMA UNA FERITA CHE UN INSULTO (Philip Dormer Chesterfiled)

Posted in Pensieri sulla Felicità with tags , , , , , , , on 19 luglio 2010 by Ada Cattaneo

Ci sono certe ferite che lasciano il segno. Lacerazioni della carne che sfregiano il corpo e, talvolta, provocano in noi anche effetti psicologici negativi.

Profonde cicatrici che, anche dopo anni, continuano a sembrare carne viva quando le tocchiamo.

Ferite che percettivamente, tattilmente sentiamo ancora aperte  sebbene, visivamente, possano sembrare guarite.

La medicina e la chirurgia estetica possono Continua a leggere

PER VIVERE CON ONORE BISOGNA STRUGGERSI, TURBARSI, BATTERSI, SBAGLIARE, RICOMINCIARE DA CAPO E BUTTARE VIA TUTTO, E DI NUOVO RICOMINCIARE E PERDERE ETERNAMENTE. LA CALMA E’ UNA VIGLIACCHERIA DELL’ANIMA (Leone Tolstoj)

Posted in Pensieri sul Benessere with tags , , , , , , , , , , , on 17 luglio 2010 by Ada Cattaneo

Una vita di onore è piuttosto improbabile che affondi le radici in un terreno di calma.

La calma, intesa in senso di certezza, di acquisizione, di status quo, non è per l’onore, al massimo è per il quieto vivere, per l’omertà, per il chiamarsi fuori evitando di metterci in prima linea, di rischiare, di combattere per i nostri valori, per le nostre idee, per i nostri ideali.

L’esistenza di chi si accontenta, di chi preferisce la mediocrità, l’insignificanza, ha i Continua a leggere

CHI SCORGE UNA DIFFERENZA TRA SPIRITO E CORPO NON POSSIEDE NE’ L’UNO NE’ L’ALTRO (Oscar Wilde)

Posted in Pensieri sulla Salvezza with tags , , , , , , , on 20 giugno 2010 by Ada Cattaneo

Il dualismo anima/mente-corpo, con tutti i loro corollari di ragione contro impulsi, emozioni, sensazioni, di esprit de finesse contro esprit geometrique, è superato con il Wellthiness.

click to zoom

L’impostazione olistica e, nel contempo, individuale, non consentono più di perpetrarsi alla classica separazione tra corpo e spirito e cancellano anche le differenze tra l’uno e l’altro.

Ciò non Continua a leggere

E GLI UOMINI SE NE VANNO A CONTEMPLARE LE VETTE FELLE MONTAGNE, I FLUTTI VASTI DEL MARE, LE AMPIE CORRENNTI DEI FIUMI, L’IMMENSITA’ DELL’OCEANO, IL CORSO DEGLI ASTRI E NON PENSANO A SE STESSI (Sant’Agostino)

Posted in Pensieri sul Benessere with tags , , , , , on 11 giugno 2010 by Ada Cattaneo

L’aria di giugno, per alcuni, inizia a profumare di vacanza.

 

“Vacanza” è, per sè, una mancanza, un posto vuoto, un trono senza regnante, un re senza regno, un presente senza futuro o passato.

La vacanza è l’assenza della quotidianità, lo spezzarsi della routine per accedere ad un Continua a leggere

RIDERE E’ IL LINGUAGGIO DELL’ANIMA (Pablo Neruda)

Posted in Pensieri sul Benessere with tags , , , , , , on 7 giugno 2010 by Ada Cattaneo

Quale è il linguaggio preferito dell’anima? 

La poesia, l’arte, la bellezza, la danza, la musica, il canto,  la felicità, la natura… sono tutti linguaggi dell’anima.

Si tratta di forme di comunicazione non verbale, lontana dai ragionamenti razionali, dai percorsi logici…

L’emisfero sinistro del cervello è messo in secondo piano, il più sciovinista, lucido, freddo, calcolatore lascia il posto al destro con la sua effervescente creatività, con le sue capriole sulle Continua a leggere