Archivio per Dio

Basta un occhio per farci sentire il timore di Dio e comportare bene

Posted in SR Salvezza with tags , , , , , , , , , , , on 18 giugno 2011 by Ada Cattaneo

Spesso siamo abituati a vedere rappresentato Dio come un occhio inserito dentro un triangolo.  

È un’immagine che esprime e ci ricorda che siamo sempre, e comunque, sotto lo sguardo di Dio, che Egli non smette mai di vederci e di scrutare il nostro cuore.

Una teoria sulle origini della religione è che l’idea di un Dio in grado di vedere e sapere tutto e che punisce i comportamenti cattivi, ha avuto un ruolo determinante nello sviluppo dell’Homo sapiens e di un elevato livello di cooperazione sociale.

E molte religioni credono che il male sia punito da Dio e la virtù, invece, premiata.

Perciò chi non si comporta correttamente o è avaro, ha la sua degna punizione divina.

E, la forma di altruismo promossa da una simile convinzione potrebbe aiutare a spiegare l’evoluzione della religione.

Ma è davvero qualcosa di istintivo un comportamento retto, come suggerirebbe questa interpretazione della religiosità?

Uno studio ha scoperto che è sufficiente uno Continua a leggere

Annunci

Come dipingono l’Aldilà le diverse religioni?

Posted in Tradizioni with tags , , , , , , , , , , , , , , , , on 6 giugno 2011 by Ada Cattaneo

La nostra convinzione o meno dell’esistenza di un aldilà dipende dalle nostra posizioni personali, dalla matrice culturale nella quale siamo cresciuti, dalla fede religiosa nella quale ci identifichiamo.

Nel corso della storia ogni civilizzazione, ogni gruppo etnico ha cercato di dare una propria risposta al dubbio esistenziale “dove vado?” dando risposte più o meno diverse, talora semplicemente guidate dal buon senso comune, dall’osservazione della natura e dei suoi fenomeni, tal altra articolando elaborate disquisizioni ed argomentazioni di stampo teologico, cosmogonico, filosofico…

Scorriamo, insieme, spunti sulle diverse posizioni elaborate in varie culture riguardo al tema dell’aldilà.

EGIZI

Gli antichi Egizi, Continua a leggere

MEDITAZIONI SULLA GENESI (Karol Wojtyla)

Posted in Pensieri sulla Salvezza with tags , , , , , , , , , , , , , , , on 26 aprile 2011 by Ada Cattaneo

Chi è Lui? L’Indicibile. L’Esistenza
per se stessa sussistente.
L’Unico. Il Creatore di tutto.
Al tempo stesso una Comunione di Persone.
In questa comunione un reciproco donarsi
della plenitudine di verità, bontà e bellezza.
Con tutto ciò, prima di tutto – l’Indicibile.
Eppure ci ha parlato di Sé.
Ha parlato pure, creando l’uomo
a sua immagine e somiglianza.

Dio non è la Solitudine Assoluta, è l’Interazione Assoluta, spiega Wojtyla a chi ritiene di trovarsi davanti ad un Dio austero, altezzoso, indifferente, tuonante. 

Dio è Amore allo stato puro.

Un Amore universale che riluce anche nelle creature, plasmate a sua immagine e somiglianza.

Di conseguenza Continua a leggere

Colton, davanti alla falce per peritonite: il Paradiso è reale.

Posted in Eroi della Nuova Era, TVS glob with tags , , , , , , , , , , , on 27 marzo 2011 by Ada Cattaneo

Un bambino di undici anni di nome Colton Burpo, sostiene di essere stato in Paradiso, quando ne aveva solo quattro.

 

La vicenda del piccolo statunitense si distingue dai molti altri casi di esperienze pre-morte, di recente analizzate con molta cura anche dalla scienza ufficiale: un fatto che incuriosendo, studiosi e non, di tutto il mondo.

La storia incomincia poco prima che Continua a leggere

IL TEMPO È UN DIO BENIGNO (Sofocle)

Posted in Pensieri sulla Felicità with tags , , , , , , , , , on 12 ottobre 2010 by Ada Cattaneo

La civiltà moderna, stressata ed ultra-accelerata, ha trasformato il tempo in un incubo: in un vorace lupo che sbrana le nostre preziose ore.

E l’ha, inoltre, reso Continua a leggere

La religione che salvò i preistorici dall’estinzione per la catastrofe ecologica può aiutarci?

Posted in TVS glob with tags , , , , , , on 30 giugno 2010 by Ada Cattaneo

Gott ist tot, “Dio è morto”, tuonava Friedrich Nietzche nella sua celebre opera La gaia scienza, per indicare, con una scenografica metafora, la decadenza del mondo metafisico, e, quindi, dell’Occidente, senza nessuna allusione di tipo teologico. 

E se invece la religione fosse una delle uniche vie di salvezza? Se la salvezza della religione non fosse solo di tipo trascendente ma anche concreta? Se, dunque si riconglingesse al Wellthiness chiudendo il cerchio del Benessere, della Salute e della Felicità?

Per rispondere dobbiamo ritornare a chi, senza Continua a leggere