Archivio per India

Gli stupefacenti poteri della pelle d’oca

Posted in Curiosità, SR Benessere with tags , , , , , , , , , , , , , , , , , , on 19 luglio 2011 by Ada Cattaneo

“La pelle d’oca” è un’esperienza comune che tutti, in alcune situazioni, proviamo.

Di solito è associata o identificata con i brividi in generale, i brividi di freddo o certi particolari stati emotivi.

 

Meno noto, invece, è che questo formicolio può fornire preziose ed efficaci informazioni nel campo della salute e della spiritualità.

A suggerirlo sono alcuni studi medici e l’esperienza dei maestri spirituali di diverse culture.

IL SIGNIFICATO SPIRITUALE DEI BRIVIDI

Se la dimensione spirituale della sensazione  pungente dei brividi non è immediatamente evidente per noi, è possibile che le fonti di informazioni a noi  familiari non siano abituate a vedere un’associazione tra i due aspetti.

Secondo la Continua a leggere

Un indiano rivela i segreti dei poteri magici dei finti-Yogi

Posted in Curiosità with tags , , , , , , , , , , , on 6 luglio 2011 by Ada Cattaneo

Per millenni gli Yogi indiani hanno mostrato facoltà e poteri sovrannaturali come la levitazione durante la meditazione, la capacità di esorcizzare persone possedute da demoni, di fare sgorgare magicamente acqua dagli oggetti…

In molti casi si tratta, indubbiamente, di persone eccezionali che danno vita a fenomeni prodigiosi, ma, come sempre, non mancano nemmeno una serie di ciarlatani che rischiano di gettare fanngo su tutta la categoria. Così è naturale che sorga la domanda: “quanto c’è di vero in tutto ciò?”

A chiederselo è stato anche un indiano che, per anni, si è dedicato proprio a  scoprire la verità dietro ai poteri magici dei santoni svelando, nei casi di lestofanti,  i più o meno banali trucchi.

India è, nell’immaginario collettivo, sinonimo di contrasti impressionanti tra l’iper-tecnologico e il primordiale, tra Gandhi e Madre Teresa e una delle nuove super-potenze economiche, tra spiritualità e consumismo. 

È una terra intrisa di tradizioni e superstizioni che danno a tutto un tono magico, mistico, esoterico. Una terra abitata da guru che affascinano ed incantano per i loro straordinari poteri di camminare sui carboni accesi, di non mangiare per più di mezzo secolo, di lievitare.

Ma, come in ogni luogo, anche in India, quando si parla di situazioni prodigiose o miracolose, la discriminante tra realtà e finzione è, talvolta, molto labile e non mancano i ciarlatani, i lestofanti che si approfittano della buona fede della gente per truffarla, per ricavarne discutibili profitti.

Un gruppo di volonterosi, sta girano il Paese per Continua a leggere

Il mistero dell’albero che brucia ma continua a vivere

Posted in Curiosità with tags , , , , , , on 27 giugno 2011 by Ada Cattaneo

Un curioso fenomeno si sta verificando in India.

Il tronco di un albero di margosa, che si ritiene abbia quattrocento anni, dopo avere bruciato per almeno cinque giorni, malgrado il fuoco, il fumo ed il calore, alla sua sommità, le foglie non smettono di crescere verdi e rigogliose più che mai.

Le margose, in Asia, sono note per le loro proprietà medicinali.

In breve, l’albero è Continua a leggere

Kailash Singh, il contadino che non si lava da 37 anni per avere un figlio

Posted in Curiosità, TVS glob with tags , , , , , , , , , , on 26 giugno 2011 by Ada Cattaneo

Avere un almeno un figlio maschio, in alcune culture, è, ancora oggi, irrinunciabile per un uomo.

Si tratta di un punto di orgoglio ma anche di un’assicurazione sul futuro proprio inteso in termini personali ma anche come discendenza.

 

Il figlio maschio è chi porta avanti la stirpe, l’erede del patrimonio della famiglia, il veicolo privilegiato per tramandare le tradizioni, le usanze, i costumi della famiglia e della comunità, è il custode dei segreti anche professionali, del padre.

Spesso sentiamo le feroci accuse contro l’usanza di sopprimere le figlie, in Cina dove, una legge, vieta di avere più di un figlio.

Ma a che cosa è disposto un uomo pure di avere il tanto desiderato maschio?

Se una Continua a leggere

Krishnan Narayanan: una grande promessa della cucina sfama i più poveri

Posted in Eroi della Nuova Era, TVS glob with tags , , , , , , , , , , on 25 giugno 2011 by Ada Cattaneo

Rinunciare alle prospettive di una carriera di successo e molto remunerativa per dedicarsi mettere il proprio talento al servizio del prossimo?

Una follia in una realtà per chi riesce a vedere, a guardare, a sentire il mondo, una missione per chi si lascia attraversare dalla forza dell’amore e combatte per la dignità anche dei più abbietti, dei più poveri, dei più sofferenti. Questa è la storia di Narayanan Krishnan.

È uno degli eroi della quotidianità premiati dalla  CNN come sintetizza nel video.

 

Krishnan è un brillante, giovane, pluripremiato chef a cinque stelle di un noto gruppo alberghiero, che viene selezionato per un lavoro d’élite in Svizzera.

Una promessa della cucina, con un talento naturale destinato a compiacere i raffinati palati europei.

Ha studiato molto, ha investito molto per raggiungere questo traguardo del quale, ovviamente, non può che esserne orgoglioso, molto orgoglioso.

Ma una rapida visita a casa della famiglia prima di partire per l’Europa Continua a leggere

Eclissi totale di Luna: tutte le superstizioni e le credenze di un fenomeno incantevole

Posted in Tradizioni with tags , , , , , , , , , , , , , on 15 giugno 2011 by Ada Cattaneo

Il timore di tutto ciò che risulta sconosciuto è naturale.

È un terrore sorto migliaia di anni fa, da varie convinzioni riguardo l’esistenza di realtà e fenomeni soprannaturali e i corpi celesti…

Molti, oggi, irridono tali credenze ed i timori o le paure nei confronti dei vari fenomeni connessi.

Tuttavia resta ancora ambiguo quanto di verità ci sia sotto tali storie e credenze, in quanto molte non hanno ancora nessuna plausibile spiegazione scientifica.

Invero, la ricerca è stata, da sempre, in parte, stimolata dalle realtà celesti incomprensibili, ma in parte, anche, bloccata, per secoli, dalle credenze ed i fantasmi che albergavano nelle menti e degli uomini riguardo a molti fenomeni soprannaturali.

E benché Continua a leggere

Ancora sulle foglie del destino. Luoghi, costi ed altre testimonianze. E’ una truffa?

Posted in Curiosità with tags , , , , , , , on 2 giugno 2011 by Ada Cattaneo

Dato il grande interesse suscitato dal post sulle “foglie del destino“, approfondiamo ulteriormente, insieme, il discorso provando a vedere che cosa se ne dice in Internet.

Per essere corretti fino in fondo, è indispensabile anche riportare le testimonianze di chi ha avuto esperienze negative in merito.

Vediamo, dunque, il  racconto di Ravindrra.

Avevo visitato l’Astrologo Naadi Agathiyar Durai Subburathinam in Continua a leggere

Le foglie del destino: l’astrologia Naadi e il bisogno di senso

Posted in Tradizioni with tags , , , , , , , , , , , , on 31 maggio 2011 by Ada Cattaneo

Siamo veramente liberi di costruire la nostra vita? Il nostro futuro è davvero nelle nostre mani? Il nostro Wellthiness è solo frutto del nostro agire o è già scritto a priori?

Nella lontana e spirituale India vengono conservate migliaia di foglie di palma sulle quali, si dice, che ci sia scritto il destino degli uomini.

 

La tradizione vuole che, migliaia di anni fa, degli uomini santi, i Rishi, abbiano avuto la possibilità di canalizzare le conoscenze riguardanti eventi futuri del mondo e le informazioni dettagliate su ogni persona che avrebbe visitato l’India per conoscere il proprio destino.

LE ORIGINI

Le origini del Shastra Naadi (trattati di energia canalizzata) sono avvolte nelle nebbie del tempo. Si tratta di un Continua a leggere

Lakshimi, bambina con otto gambe: tra religione e medicina

Posted in Eroi della Nuova Era, TVS glob with tags , , , , , , , , on 20 aprile 2011 by Ada Cattaneo

Lakshmi è la dea dell’abbondanza, della ricchezza e della fertilità venerata dagli induisti e celebrata il 31 dicembre. Con le sue otto braccia dispensa doni e benefici agli uomini.

Ma che cosa succede, in un Paese, ancora estremamente legato alle tradizioni, alla credenza nella reincarnazione ed alla religione tramandata di generazione in generazione, allorchè una bambina con otto gambe viene partorita, in un villaggio agricolo nello Stato più povero dell’India, proprio nel giorno dedicato alla Dea?

Non stupisce che la piccolina Continua a leggere

Feticismo, tradizioni, business, riflessologia. Piedi: molto più che mezzi per camminare

Posted in TVS glob with tags , , , , , , , , , , , , , , , , on 24 febbraio 2011 by Ada Cattaneo

Nel grande trend socioculturale del Wellthiness e della rivalutazione del corpo, una crescente attenzione nei paesi dell’Ovest viene data ad una parte che abbiamo sempre considerato umile e dimessa, attribuendole solo un valore funzionale: i piedi.

Da sempre, in Occidente non hanno ricevuto molto peso, fuorchè quello del corpo che sorreggono. Al massimo, sono stati considerati una parte della quale vergognarsi, una fonte di pudore, di svilimento. Pensiamo al gesto di umiltà della lavanda dei piedi ricordato nel Vangelo (Gesù che si umilia a lavare i piedi degli apostoli prima dell’Ultima Cena, o la Maddalena che lava a Cristo i piedi con le lacrime, li asciuga e li cosparge di unguento servendosi dei capelli). 

O, in qualche caso raro sono oggetto indiretto di pratiche e comportamenti feticistici. Ma anche qui, invero, il focus non è sui piedi, che occupano una posizione marginale, accessoria, laddove, invece, il protagonista sono le calzature. Il riferimento più classico è la fiaba di Cenerentola con le sue origini in un antico rituale sponsale pagano.

Nel complesso, però, nella civilizzazione Occidentale, c’è sempre stata poca stima per le estremità inferiori del corpo.

Ai piedi spetta, invece, un ruolo centrale e sono caricati di molti significati particolari nelle culture asiatiche.

Provando a compiere insieme un viaggio in tale affascinante mondo, possiamo scoprire le origini, il perché ed il senso della moda, diffusasi la scorsa estate, di mettere un anello alle dita dei piedi; della progressiva erotizzazione dei piedi, indipendente dal feticismo delle scarpe; del successo della riflesologia; o, ancora, il recente crollo del celebre principio dell’etichetta che riteneva disdicevole, volgare e poco fine andare in giro, in estate, senza calze, con i piedi nudi.

Nei paesi Orientali, i Continua a leggere