Archivio per sensi

Il sesto senso della lingua

Posted in Polisensorialità with tags , , , , , , , , , , on 13 marzo 2012 by Ada Cattaneo

Abbiamo ripetutamente visto insieme che i nostri sensi sono molti di più dei cinque che ci ha insegnato la tradizione. persine il così detto gusto, invero, è un insieme di vari sensi diversi in quanto i ricettori che percepiscono il salato, il dolce, l’amaro e l’acido sono differenti.

Di recente, sta, ormai entrando nel sapere collettivo l’esistenza anche del senso dell’umami che ci consente di percepire i sapori legati alla carne, il piccante…

Ma non è tutto qui: gli Continua a leggere

Perchè usiamo il profumo e perché gli uomini più delle donne?

Posted in Polisensorialità with tags , , , , , , , , , , on 12 ottobre 2011 by Ada Cattaneo

Nella nostra Società Multisensibile, il mondo dei sensi  è sempre più al centro dell’attenzione.

Una realtà estremamente affascinante e, per alcuni versi, ancora ampiamente inesplorata.

L’aggregato di sensi che, banalmente, la cultura tradizionale continua a Continua a leggere

Magnetocezione: l’uomo può percepire il campo magnetico terrestre?

Posted in Polisensorialità with tags , , , , , , , on 22 giugno 2011 by Ada Cattaneo

Un campo di studi estremamente affascinante e di grande attualità culturale, riguarda lo sfaccettato e cangiante multi-verso dei sensi.

È abbastanza naturale che, nella era e nella Società Mulltisensibile, venga dedicato un crescente spazio ed una sempre più approfondita riflessione proprio sulla sfera sensoriale.

Ammesso, dunque, che i nostri sensi sono molti più dei cinque che siamo stati abituati a considerare, per convenzione e tradizione, la domanda cruciale che emerge è: quali sono gli altri sensi dei quali è dotato l’uomo?

Tra gli altri c’è anche il senso del Continua a leggere

Perchè quando siamo infelici preferiamo le sensazioni tattili? Dalla società multisensibile ai nostri consumi

Posted in Prodotti with tags , , , , , , , , , , on 19 giugno 2011 by Ada Cattaneo

Perchè qunado siamo tristi siamo più propensi ad abbracciare un orsacchiotto invece che a consolarci guardando un bel quadro o un incantevole panorama? Non siamo nella società del vedere? Nella dittatura degli occhi?

O, forse, come ritengono alcuni sociologi, seguendo Maffesoli, siamo in un’epoca all’insegna della tattilità sociale.

Comunque, è indubitabile che la nostra Società è sempre più multi-sensibile.

Un nuovo studio pubblicato sul Journal of Consumer Research spiega proprio perché cerchiamo un abbraccio quando siamo tristi.

La risposta ha a che vedere con i nostri istinti di mammiferi.

“I sistemi affettivi umani si sono Continua a leggere

Visione remota (Remote Viweing): i segreti di un nostro talento accantonato?

Posted in Polisensorialità with tags , , , , , , , , , , , , , , , , , on 9 marzo 2011 by Ada Cattaneo

Il grande dibattito sui nostri più o meno utilizzati talenti e facoltà, inclusa la Visione Remota, non di rado si riversa nel grande tema dell’evoluzione della specie umana.

Per alcuni, in epoche relativamente recenti, il nostro percorso si distinguerebbe per una progressiva perdita, più o meno consapevole, di alcune delle nostre facoltà più significative.

Pertanto, ammesso che la vista abbia ancora il monopolio dei sensi, pare che oggi sappiamo vedere solo tramite gli occhi, ignorando altre capacità di visione legate alla nostra mente ed alle nostre sensazioni.

Ossia, pare che abbiamo nettamente ridimensionato il peso attribuito ai nostri istinti, alle nostre capacità intuitive, credendo, invece, solo a ciò che i limitati sensi fisici ci permettono di vedere.

Invero, il sorgere di una nuova generazione di uomini (In-divisuus Olisticus) antropologicamente, fisiologicamente, psicologicamente e culturalmente, diversa dalla precedente, con una spiccata sensibilità e sensorialità, tende un po’ a rivalutare il discorso. Tuttavia, in Continua a leggere

Lasciamo che il nostro mood decida ciò che vediamo e come: i nuovi occhiali 3D guidati dal pensiero

Posted in Prodotti with tags , , , , , , , , , , on 13 gennaio 2011 by Ada Cattaneo
Una ditta canadese ha creato gli occhiali 3D in grado di rilevare il nostro stato d’animo e di regolare ciò che stiamo guardando a seconda di come ci sentiamo e, quindi, anche del nostro Wellthiness.
Prima di prendere in considerazione il curioso prodotto nordamericano, dobbiamo ricordarci che, già naturalmente, siamo portati a selezionare ciò che vediamo.
 
Ma quale è il meccanismo che lo regola? Semplicemente cogliamo le immagini che sono più in sintonia, quindi meno dissonanti, rispetto al nostro pensiero, alle nostre convinzioni, ai nostri valori.
Il fenomeno è molto noto ed importante per chi studia i consumi.
Così, quando stiamo decidendo di Continua a leggere

Trasformare il dolore nel colore blu?

Posted in Polisensorialità with tags , , , , , , , , , on 21 novembre 2010 by Ada Cattaneo
Un gruppo di scienziati australiani ha compiuto una scoperta quantomeno sconcertane che si inserisce nell’affascinante campo della sinestesia e delle sue possibili applicazioni per alleviare la sofferenza.
 
Nel loro studio i riceratori hanno rilevato l’esistenza di un particolare gene che ha un ruolo decisivo nella trasformazione degli stimoli del dolore nel cervello.
La ricerca prospetta la possibilità di Continua a leggere