Archivio per solitudine

I Swann: l’amore che lega una familia davanti alle difficoltàa essere incondizionato?

Posted in TVS glob with tags , , , , , , , , , , , on 2 ottobre 2011 by Ada Cattaneo

Ci sono tanti tipi diversi di amore, si può manifestare nei modi più svariati, con maggiore o minore intensità, in  legami molto differenti tra loro.

The Swann Family share a homecoming meal

Indubbiamente, una delle prime è più importanti esperienze di amore che ciascuno di noi compie, avviene all’interno del nucleo familiare.

Si tratta di una forma di sentimento assai particolare, un legame di sangue, nel vero senso della parola. È un amore che si presenta con cangianti sfaccettature a seconda che sia provato dai genitori, dai figli o tra i fratelli.

Così,  Continua a leggere

Solitudine: alcune sfaccettature e significati

Posted in SR Felicità with tags , , , , , , on 1 settembre 2011 by Ada Cattaneo

“Dagli uomini”, disse il Piccolo Principe, “coltivano cinquemila rose nello stesso giardino… e non trovano quello che cercano” “E tuttavia quello che cercano potrebbe essere trovato in una sola rosa o in un po’ d’acqua”… “Ma gli occhi sono ciechi. Bisogna cercare col cuore “

Analizzando i dati sulle key word di chi ha visitato il blog, dalle origini ad oggi, ritengo un dato molto significativo il fatto che al terzo posto si collochi la parola “solitudine”.

Dell’argomento abbiamo riflettuto insieme a più riprese, affrontandolo sotto vari aspetti, qui vorrei proporvi altri spunti tratti da una serie di studi pubblicati di recente.

La frase tratta dal Piccolo Principe riassume Continua a leggere

Un bagno caldo scaccia la solitudine

Posted in SR Benessere with tags , , , , , , , , on 7 luglio 2011 by Ada Cattaneo

Il calore emotivo ha una forte componente fisica. A dimostrarlo sono ormai molti studi  che mettono in relazione le sensazioni di piacere, conforto, sostegno, sicurezza, benessere… generate in noi dall’abbraccio, dalla carezza, dal contatto fisico con altre persone o, al massimo, oggetti caricati affettivamente.

Si spiegano, così, per esempio, perchè quando ci sentiamo infelici, preferiamo sensazioni tattili, l’esperienza profonda dell’abbracciare gli alberi, lo stato d’animo positivo innescato da chi regala abbracci per strada o il potere misterioso dell’abbraccio di Amma.

Quindi quando parliamo di calore di una relazione, di un’atmosfera, di un luogo non usiamo solo una metafora, ma, spesso, associamo allo stato d’animo anche una certa condizione fisica.

Un nuovo studio ha ulteriormente approfondito al questione provando che, per combattere il senso di soiltudine, isolamento ed esclusione, un ottimo rimedio può essere di Continua a leggere

L’UOMO AMA LA COMPAGNIA ANCHE SE È SOLO QUELLA D’UNA PICCOLA CANDELA ACCESA (Georg Christoph Lichtenberg)

Posted in Pensieri sulla Salvezza with tags , , , , , , , , , , on 16 novembre 2010 by Ada Cattaneo

Egoista, egocentrico, narcisista, individualista, autarchico, auto-segregato, solo, estremamente solo e spaventato dal proprio isolamento: ecco l’immagine che ci viene proposta dell’uomo di oggi.

 

Invero, però, quando guardiamo nella nostra vita di tutti i giorni o nel nostro cuore, scopriamo che, in fondo, non siamo poi così tanto isolati.

Anche chi è misantropo o agorafobo, nelle Continua a leggere

SI RESISTE A STAR SOLI FINCHÉ QUALCUNO SOFFRE DI NON AVERCI CON SÉ, MENTRE LA VERA SOLITUDINE È UNA CELLA INTOLLERABILE (Cesare Pavese)

Posted in Pensieri sulla Salvezza with tags , , , , , , , , , on 11 ottobre 2010 by Ada Cattaneo

Solitudine è uno stato fisico, un’esperienza esistenziale, una forma mentis, un modo di vivere.

È una situazione difficile nella quale siamo costretti a confrontarci in continuazione con noi stessi e nella quale siamo Continua a leggere

DA SOLI POSSIAMO FARE COSÌ POCO; ASSIEME POSSIAMO FARE COSÌ TANTO. (Hellen Keller

Posted in Pensieri sul Benessere with tags , , , , , on 11 settembre 2010 by Ada Cattaneo

Tutti i problemi, le sofferenze, i dolori ed i mali della vita sono sempre più gravosi ed insopportabili quando ci troviamo da soli.

Tante volte ci chiudiamo in noi stessi e tentiamo di affrontarli senza Continua a leggere

LA SOLITUDIENE E’ COME UNA LENTE DI INGRANDIMENTO: SE SEI SOLO E STAI BENE, STAI BENISSIMO; SE SEI SOLO E STAI MALE, STAI MALISSIMO (Gianni Copula)

Posted in Pensieri sul Benessere with tags , , , , , , on 30 luglio 2010 by Ada Cattaneo

La solitudine è una strana razza. Apprezzata, ricercata, amata ed, anzi, indispensabile in alcune situazioni è parimenti odiata, temuta, aborrita, disprezzata in altri frangenti.

L’esperienza della solitudine è singolare perché, invero, non esiste: noi non siamo mai soli davvero, fino in fondo.

Siamo, tuttavia, sempre, in Continua a leggere

SOLITARIO: UN UOMO IN MEZZO A NIENTE. SOLO: UN UOMO IN MEZZO A TUTTI (Matteo Salvatti)

Posted in Pensieri sul Benessere with tags , , , , , on 5 luglio 2010 by Ada Cattaneo

La solitudine è un malessere o un benessere, a seconda del nostro modo di relazionarci con noi stessi e con gli altri.

Quante volte ci sentiamo soli pur essendo attorniati da folle di persone?

Il paradosso dell’essere un Continua a leggere

TUTTO IL PROBLEMA DELLA VITA E’ DUNQUE QUESTO: COME ROMPERE LA PROPRIA SOLITUDINE, COME COMUNICARE CON GLI ALTRI (Cesare Pavese)

Posted in Pensieri sul Benessere with tags , , , , , , , , , , , , , , on 25 giugno 2010 by Ada Cattaneo

“Comunicare” ha in sé tutto il problema del Wellthiness e della vita perchè la vita stessa è comunicazione.

Comunicazione del nostro corpo con la nostra anima e la nostra mente.

Comunicazione di noi con il nostro piccolo mondo che ci circonda. Un Continua a leggere

TUTTA L’INFELICITA’ DEGLI UOMINI DERIVA DA UNA SOLA CAUSA, DAL NON SAPER STARSENE IN PACE, IN UNA CAMERA (Blaisse Pascal)

Posted in Pensieri sulla Felicità with tags , , , , , , , , , , , , , on 22 maggio 2010 by Ada Cattaneo

Il modello di vita consolidato in Occidente, negli ultimi secoli è costruito sullo schema dell’American Way che ruota attorno all’eccitazione e la concitazione, alla frenesia ed allo stordimento, sia esso ottenuto tramite metodi naturali o artificiali, tramite l’euforia ed il frastuono o la dipendenza da sostanze e particolari tipi di esperienza.

La miriade di opportunità e di alternative,  che si prospettano a ciascuno di noi,  in tutti i settori ed i frangenti, spesso finisce con il disorientarci, con il suscitare in noi la sindrome del coniglio bianco di Alice (“è tardi! è tardi!), la Continua a leggere