Archivio per tatto

Perchè quando siamo infelici preferiamo le sensazioni tattili? Dalla società multisensibile ai nostri consumi

Posted in Prodotti with tags , , , , , , , , , , on 19 giugno 2011 by Ada Cattaneo

Perchè qunado siamo tristi siamo più propensi ad abbracciare un orsacchiotto invece che a consolarci guardando un bel quadro o un incantevole panorama? Non siamo nella società del vedere? Nella dittatura degli occhi?

O, forse, come ritengono alcuni sociologi, seguendo Maffesoli, siamo in un’epoca all’insegna della tattilità sociale.

Comunque, è indubitabile che la nostra Società è sempre più multi-sensibile.

Un nuovo studio pubblicato sul Journal of Consumer Research spiega proprio perché cerchiamo un abbraccio quando siamo tristi.

La risposta ha a che vedere con i nostri istinti di mammiferi.

“I sistemi affettivi umani si sono Continua a leggere

Come si legano tatto e vista?

Posted in Polisensorialità with tags , , , , on 17 aprile 2011 by Ada Cattaneo

Può un cieco, dopo aver recuperato la vista, identificare un oggetto conosciuto solo attraverso il tatto? È una domanda che, nel 1688, si poneva il filosofo irlandese William Molyneux e che ha ricevuto una risposta solo diversi secoli dopo.

Cinque ragazzi di età compresa tra 8 e 17 anni, ciechi dalla nascita e sottoposti ad un intervento chirurgico per acquistare la vista, sono stati studiati, per cercare di dare una risposta all’antico quesito.  

Autori dell’interessante ricerca sono Richard Held ed i suoi colleghi del Massachusetts Institute of Technology.

Gli studiosi hanno Continua a leggere

Gli inaspettati effetti sociali del tatto

Posted in Polisensorialità with tags , , , , , , on 25 giugno 2010 by Ada Cattaneo

La tattilità sociale e la società del tatto alle quali  Maffesoli intitola la nostra era pare che sia più di una semplice intuizione data l’importanza attribuita all’influenza di ciò che sentiamo sulle nostre azioni, messa in luce da un recente studio finanziato dalla Sloan School of Management e dal National Institute od Mental Health.

Gli scienziati hanno spiegato proprio come le cose che sentiamo riescono ad influenzare il nostro modo di agire.

In un esperimento  86 persone hanno preso parte ai Continua a leggere

Gli uomini possono sentire come è essere una donna

Posted in Polisensorialità with tags , , , , , , , on 16 Mag 2010 by Ada Cattaneo

Le inevitabili differenze di tipo genetico, psicologico, cognitivo, emotivo che intercorrono tra uomini e donne sono spesso il motivo di incomprensioni, di fraintendimenti, di difficoltà di intesa.

E se da celebri film a popolari canzioni non hanno mancato di sottolineare e ribadire la diversità, nella vita comune, il problema si mostra molto spesso ed a vari livelli: dal differente modo di concepire e vivere l’affettività o il sesso, alle priorità nell’esitenza…

Ma nell’era del Wellthiness, mentre il corpo assume una crescente cerntralità, mentre aumenta l’interesse per il multisensualismo e la poliemozionalità, mentre si assiste ad un progressivo trend alla femminilizzazione della società e le nuove tecnologie consentono di compiere esperienze extra-ordinarie, anche lo iato tra i due sessi inizia ad assottigliarsi rendendo possibili inedite forme di empatia e di possibilità, più realistiche, di mettersi nei panni degli esponenti dell’altro genere.

Molti studi hanno cercato di spiegare ai membri di ciascuna delle due metà del cielo come sentono, ragionano, agiscono e si comportano gli appartenenti all’altra metà  ma i risultati sono sempre stati piuttosto modesti, specialmente sotto il punto di vista dell’immedesimazione fisica.

Con il contributo delle nuove tecnologie, in un nuovo esperimento di realtà virtuale, oggi gli uomini possono vivere che cosa è essere una donna.

Per compiere una Continua a leggere

Un tocco femminile e gli uomini sono più propensi a rischiare

Posted in Polisensorialità with tags , , , , , , , on 13 Mag 2010 by Ada Cattaneo

Specialmente nella cultura occidentale, a livello di comunicazione non verbale, appoggiare la mano sulla spalla, è indice di fiducia, di sostegno, di passaggio di forza.

Quando è un gesto compiuto da un uomo verso un altro uomo, riecheggia l’antica cerimonia medievale di investitura dei cavalieri, riconosciuti da sovrano come suoi pari.

Ma quando la mano è di una donna e tocca la spalla di un uomo, il significato metaforico e subliminale è di tutt’altro tipo e le conseguenze  possono Continua a leggere

Tactile mind: prima rivista pornografica tattile per nonvedenti

Posted in Polisensorialità with tags , , on 30 aprile 2010 by Ada Cattaneo

Nella sfera delle esperienze multisensoriali, parlare di tatto riguardo all’erotismo ed alla pornografia non significa sempre e soltanto riferirsi ai corpi degli amanti, a giochi erotici, alle sensazioni fisiche…

tactile mind cover (click on pic for voiceprint interview, may 2009. click "search" tactile mind)

Il tatto può anche servire per “sentire” un nuovo tipo di pornografia che, negli ultimi giorni, sta attirando l’attenzione di tutti i mass media del Villaggio Globale.

Lisa Murphy, un’ex-volontaria del Canadian National Institute per ciechi, nonché affermata fotografa canadese, è convinta che non sia giusto che i Continua a leggere

Tenere la mano al partner via Internet? Da Natale

Posted in Polisensorialità with tags , , , , , on 17 aprile 2010 by Ada Cattaneo

Nell’era che considera la tattilità sociale uno dei maggiori valori nella costruzione ed il mantenimento delle relazioni interpersonali, uno dei maggiori limiti delle esperienze in Internet, è l’assenza della dimensione tattile.

Non si tratta solo del fallimento del ciber-sesso imputato proprio alla  mancanza della “calda” alchimia sensoriale, emozionale e sentimentale generata dal contatto della pelle con la pelle. Anche le Continua a leggere