THE ORIGINS OF THE MULTISENSITIVE SOCIETY

PRESENTAZIONE

La Modernità, con le sue certezze apodittiche, le forti ideologie e fedi, è finita.

è finita anche la Postmodernità con il suo ampio bagaglio di incertezze, di dubbi, di pessimismo e fraintendimenti.

Il numero delle circostanze anomale e dei fenomeni eccezionali sta aumentando a tale punto i livelli dell’instabilità e della differenziazione da innescare un’impressionante concentrazione di cambiamenti radicali.

SIAMO DAVANTI ALLA SFIDA DI UNA NUOVA ERA:

UN NUOVO MONDO

PER UNA NUOVA GENERAZIONE DI ESSERI UMANI.

Cover Image

L’Homo Monisticus, il suo edonismo sovraeccitato e il suo stile di vita e Sogno Americano (American Dream) stanno tramontando e sta sorgendo l’Homo OLISTICUS con i suoi valori originali, con la sua est-etica, con la sua sensibilità, con il suo paradigma Mediterraneo.

Un uomo che sta sempre più capendo che la sua vita è interdipendente rispetto a quella degli altri esseri umani, delle altre creature e del resto del multi-verso.

Pertanto sta progressivamente sintetizzando un tipo di sensibilità e di sensorialità unica ed innovativa.

Il libro approfondisce le trasformazioni che hanno scandito il passaggio dalla Società Insensibile alla Società Sensibile, sino a giungere alle soglie dell’attuale

SOCIETA’ MULTISENSIBILE.

 

 INDICE

Acknowledgements

Premises

Introduction

Postmodern society and poly-sensory experiences

A “polysensitive” method

From Plato’s manias: Trend Machine

From Homo Monisticus to Homo Olisticus

Multi-sensory and Ethics: identities and objects

Xpannow: experiential glances

A multi-sensory body in advertising

Holistic experiences: trend setters’ ideal boutique

The “carnivalization” of a “planetary” “body”

Active ageing in a Sensitive Society

Hints for an Asian fresh sensorium

Chinese sensibility and Wu Wei Marketing

Otium in a Mediterranean Paradigm

Trends and consumptions Mediterranean Way

Final remarks

Bibliography

Ada Cattaneo, THE ORIGINS OF THE MULTISENSITIVE SOCIETY, Saarbrucken, Lambert, 2011

14 Risposte to “THE ORIGINS OF THE MULTISENSITIVE SOCIETY”

  1. […] THE ORIGINS OF THE MULTISENSITIVE SOCIETY […]

  2. […] Sono testimonianze concrete del nuovo valore che attribuiamo alla Natura, dei trend socioculturali e degli stili di vita e di consumo che ne conseguono, ma anche del crescente riappropriarci del nostro tempo, dei nostri ritmi personali che portano alla filosofia dello slow living, propria della Società Multisensibile. […]

  3. […] Non c’è dunque da stupirci se, nell’immediato futuro, sempre più perone, scopriranno di avere sensi e poteri insospettati, proprio come Paulo, perché questa è la nostra epoca: l’era della sinestesia e del multisensualismo, l’era della Società Multisensibile. […]

  4. […] Multisensibile c’è ancora spazio per l’amore incondizionato, per il sacrificio, per il coraggio di gridare di […]

  5. […] È la loro innocenza, la loro semplicità e genuinità che li spinge ad essere particolarmente sensibili, capaci di percepire chi ha bisogno e tanto coraggiosi da osare, di imbarcarsi in un’avventura di solidarietà, empatia, amore che si diffonde, in modo contagioso e prodigioso, nella comunità dando un meraviglioso esempio della nostra Società Multi-sensibile. […]

  6. […] Sé, vediamo anche la possibilità aumentare le nostre facoltà fisiche: benvenuti nell’era multi sensibile e nella sua realtà aumentata! Rate this: Like this:LikeBe the first to like this […]

  7. […] provato dalla crisi e dai grandi cambiamenti in atto verso l’affermazione definitiva della Società Multi-sensibile. Rate this: Like this:LikeBe the first to like this […]

  8. […] oltre che per sé, quindi per essere, fino in fondo, Uni-cum, la nuova generazione di uomini della Società Multisensibile. Rate this: Like this:LikeBe the first to like this […]

  9. […] nostra Società Multisensibile, il mondo dei sensi  è sempre più al centro […]

  10. […] della nuova era, l’Era Multisensibile, dell’UniCum, contempla profondi mutamenti nelle sfere socioculturali, nei valori, nelle […]

  11. […] lontani da quelli adottati dal freddo marketing e vicini, invece, al societing, con base nella società multisensibile e  nell’UniCum. Rate this: Like this:LikeBe the first to like this […]

  12. Ada Cattaneo Una grande sociologa/filosofa, capace di studiare i consumi per conoscere noi stessi e l’umanità… piuttosto che i consumi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: