Archivio per sfida

Christina Symanski: la paralitica che si è uccisa per amore o per…

Posted in Eroi della Nuova Era with tags , , , , , , , , , , , on 17 febbraio 2012 by Ada Cattaneo

Ci sono gli eroi della quotidianità, persone che vivono la vita di tutti i giorni in modo tanto ‘normale’ da dimenticare e far dimenticare a chi li circonda di essere disabili o portatori di handicap.

Persone che sono tanto eccezionali da indirci a credere che la loro extra-ordinarietà sia davvero normale, naturale, come, per esempio, chi si occupa di volontariato, dei poveri, degli ammalati, degli anziani, degli emarginati o, più semplicemente, chi vive con empatia ed attenzione nei confronti del prossimo.

Oggi, però, vorrei riflettere con voi, su un’altra sfaccettatura della questione, partendo dalla storia di una ragazza disabile della quale si sono occupati molti media al mondo negli ultimi giorni.

 

LA STORIA

Christina Symanski, una Continua a leggere

Annunci

UN SILLOGISMO: GLI ALTRI MUOIONO; MA IO NON SONO UN ALTRO; DUNQUE NON MORIRÒ. (Vladimir Nabokov)

Posted in Pensieri sulla Salute with tags , , , , , , , , , , , , , , , , , , on 7 novembre 2010 by Ada Cattaneo

Il sillogismo proposto da Vlaadimir Nabokov, analizzato a mente fredda, appare in tutta la sua assurdità eppure, nella vita concreta, di tutti i giorni, molti se ne dimostrano grandi cultori e convinti adepti.

L’ambito della sua applicazione è estremamente ampio.

A giustificare la sua esistenza intervengono vari fattori di ordine psicologico, relazionale, morale, esistenziale.

Tra le altre concause è estremamente pericoloso il Continua a leggere

CI VUOLE PIU’ CORAGGIO PER SOFFRIRE CHE PER AGIRE (Soren Kierkegaard)

Posted in Pensieri sul Benessere with tags , , , , , , , , , , , , , , on 27 giugno 2010 by Ada Cattaneo

La logica di una società impostata sulla competizione, il  successo, l’arrivismo, il guadagno, la soddisfazione, l’edonismo vuole che il coraggio si misuri in termini di capacità di raggiungere i propri obiettivi economici, professionali, politici, economici, di piacere.

Coraggio, nell’epoca che ci stiamo lasciando alle spalle, era compiere investimenti spericolati in borsa sperando di guadagnare fortune, o mettersi alla prova cercando di superare i propri limiti fisici cimentandosi in sport estremi, di invischiarsi in Continua a leggere

Caso Morgan e stupefacenti: comunicazione drogata.

Posted in TVS It with tags , , , , , , , , , , on 5 febbraio 2010 by Ada Cattaneo

Un grave problema di comunicazione della salute traspare dietro al dibattitto molto sensazionalista e gossipparo di Morgan e la cocaina che sta tenendo banco negli ultimi giorni.

Proviamo ad analizzarne insieme alcuni aspetti fondamentali.

È quasi inutile ricordare che 1 milione 400mila italiani usano la cocaina, ossia c’è un’intera Milano di cocainomani nel Bel Paese.

Il caso Morgan è un ottimo spunto per qualche riflessione sul ruolo ed i punti deboli della comunicazione nel delicato settore del consumo di stupefacenti.

Non è strano che dopo anni di dibattiti, di campagne contro l’uso e l’abuso di droghe, il fenomeno non diminuisce? Perchè? Continua a leggere